Cronaca

Sgrida un ragazzo, padre e zio arrivano e lo picchiano a sangue

Lui sgrida un ragazzo per aver fatto cadere una bici in piazza, padre e zio tornano per vendicare l'affronto.

Sgrida un ragazzo, padre e zio arrivano e lo picchiano a sangue
Cronaca 26 Agosto 2018 ore 10:19

Vittima un 51enne di Venegono Superiroe che aveva rimproverato un giovane in piazza.

Sgrida un ragazzo, finisce in ospedale

Lo aveva ripreso per aver fatto cadere una bici a terra in piazza Matteotti a Locate Varesino. E il ragazzo, tornato a casa, aveva riferito tutto al padre e allo zio che sono tornati in piazza e hanno aggredito l’uomo che lo aveva sgridato. E’ successo sabato scorso.

Picchiato a sangue

Il ragazzo era arrivato in piazza a Locate in bicicletta con un amico. Lasciate le bici appoggiate a un muro, dopo una decina di minuti il giovane era tornato a riprenderla e, mettendosi in sella, aveva fatto cadere l’altra. Il 51enne, che si trovava fuori dal bar, vedendo la scena aveva ripreso il ragazzo dicendogli, con toni forse accesi, di sistemare anche l’altro mezzo. Il giovane lonatese si era quindi allontanato, ma una volta a casa ha riferito l’ “affronto” subito. Padre e zio sono tornati in piazza e, trovato l’uomo che aveva sgridato il ragazzo, lo hanno aggredito. Dai racconti dei testimoni, uno dei due lo avrebbe preso a sberle e pugni, in pieno volto, davanti agli avventori del bar.

I soccorsi

Clienti e passanti hanno quindi chiamato i soccorsi e le forze dell’ordine, ma al loro arrivo i due si erano già allontanati. Il 51enne è stato medicato e trasportato al Pronto Soccorso di Tradate, dove gli è stata confermata la frattura del naso e di una spalla oltre a ferite al labbro, alla fronte e una contusione alla mano.

Il servizio completo su La Settimana di Saronno del 24 agosto.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

Necrologie