Estate

Sicurezza, in arrivo altri 2300 agenti per il periodo estivo

Il sottosegretario Molteni: "Tolleranza zero verso degrado urbano, spaccio di droga e criminalità".

Sicurezza, in arrivo altri 2300 agenti per il periodo estivo
Cronaca Canturino, 20 Giugno 2021 ore 16:05

“Tolleranza zero verso degrado urbano, spaccio di droga e criminalità. E il Ministero dell’Interno lo fa con un atto concreto: un ulteriore dispiegamento  straordinario di agenti aggregati per i servizi di vigilanza estivi sulle 65 province italiane.

Sicurezza, 2300 agenti in arrivo per l'estate

Sono in arrivo, dal 19 luglio al 5 settembre,  complessivamente altre 2300 unità di uomini e donne della Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza che andranno ad affiancare gli agenti  in organico ordinario per il controllo del territorio.
Uno sforzo importante da parte del Dipartimento di P.S., sotto l’attenta visione del Capo della Polizia, per incrementare durante tutto il periodo estivo, soprattutto nelle località balneari di maggior afflusso, la tutela dell’ordine pubblico e la prevenzione dei fenomeni di criminalità.

Nicola Molteni sottosegretario all’Interno

"Difendere i territori dallo spaccio, aggressioni, risse, malamovida, violenze, episodi di microcriminalità, degrado urbano e immigrazione clandestina diventa strategico anche per garantire un turismo di qualità, in una propensione di rilancio di un settore strategico per l’Italia,
perché investire in sicurezza e prevenzione è fondamentale anche per supportare l’intero indotto. E proprio il potenziamento dei presidi di sicurezza nella stagione estiva diventa indispensabile  anche per coadiuvare con atti concreti l’azione dei sindaci sempre molto attenti e in prima linea per potenziare la  sicurezza urbana e integrata, anche  attraverso gli strumenti delle Polizie locali, della videosorveglianza e delle ordinanze sindacali. Solo con la collaborazione e la sinergia tra Istituzioni locali e nazionali e Forze di polizia si tutelano al meglio gli interessi dei cittadini, dei turisti e delle attività economiche. Investire in sicurezza significa mettere le nostre Forze di polizia nelle condizioni di difendere l’incolumità dei cittadini e in questo momento è giusto riprendersi la quotidianità, tornando ad avere fiducia nella capacità di questo Paese, da Nord a Sud, di risollevarsi nei momenti complicati.”

Necrologie