Cronaca
Olgiate Comasco

Sisme risponde al sindacato dopo la proclamazione dello sciopero

Bonus di 250 euro a tutti i lavoratori della fabbrica metalmeccanica.

Sisme risponde al sindacato dopo la proclamazione dello sciopero
Cronaca Olgiate, 21 Dicembre 2021 ore 17:57

Sisme, azienda metalmeccanica di Olgiate Comasco, risponde alle posizioni espresse dalle organizzazioni sindacali confermando il pieno e convinto rispetto del loro ruolo e la propria disponibilità al confronto.

Sisme, le garanzie dell'azienda

Una nota della Spa di via Grandi mette nero su bianco la posizione dell'azienda. "Sisme vuole nel contempo sottolineare quanto fatto concretamente nel corrente anno. La volontà dell’azienda di investire in Italia e di puntare a un futuro di crescita e sostenibilità sono confermati dai recenti investimenti, rinnovo dei locali adibiti a magazzino, avvio del sistema WMS, rifacimento pavimenti del reparto isola. Le dimissioni di alcuni colleghi sono purtroppo uno degli aspetti negativi correlati a una fase di espansione dei mercati, come quella registrata nel 2021, che ha comportato un aumento del
turnover del personale".

Turn over e nuovi professionisti

Sisme continua, puntualizzando proprio il problema di alcune uscite. "L’azienda si è misurata con questo fenomeno introducendo nuovi
professionisti esperti che stanno contribuendo, assieme ai colleghi con maggior esperienza di Sisme, a supportare e rendere fattibile il percorso di crescita intrapreso. Il nuovo direttore del personale
prenderà servizio dopo la pausa natalizia, inoltre sono stati inseriti giovani, sia tra gli indiretti che nei reparti produttivi, laddove sono state assunte 12 persone a tempo determinato (8% di aumento
della forza lavoro diretta).

Numeri in crescita, bonus di 250 euro ai lavoratori

La risposta di Sisme alla complessa situazione del 2021 insiste sull'andamento del gruppo, precisato attraverso i numeri. "Il fatturato cresce di oltre 20 milioni di euro arrivando a superare i 125 milioni di euro, la marginalità rimane buona. Il merito di questi risultati è riconducibile all’impegno di tutti i colleghi di Sisme: ciascuno ha svolto il proprio compito in modo esemplare con spirito di appartenenza e dedizione. Sisme ha inoltre deciso di erogare un bonus di 250 euro a tutti i dipendenti con l’obiettivo di anticipare l’effetto della riduzione della tassazione che i colleghi avranno grazie alla riforma fiscale preparata dal governo italiano. L’azienda ribadisce e conferma quindi la propria disponibilità al confronto con le parti sociali".

Necrologie