Cronaca
Protesta a Mariano Comense

Sit-in ambientalista fuori dal Comune contro la "strada nel parco"

Tante le associazioni presenti tra cui il comitato "No strada nel parco", il comitato della Brughiera Briantea, diverse sezioni del WWF e di Legambiente, ma anche i ragazzi di Fridays for Future, i volontari ambientalisti del gruppo Demas Da Fs e l'associazione l'Ontano

Cronaca Marianese, 23 Novembre 2021 ore 11:05

"Siamo qui per dire ancora una volta no alla strada nel parco". I referenti delle associazioni ambientaliste e una cinquantina di marianesi si sono ritrovati ieri sera, lunedì 22 novembre, fuori dal Comune di Mariano per protestare contro la Tangenzialina Ovest. All'interno del municipio, nel frattempo, era stato convocato un apposito Consiglio comunale per parlare proprio della Canturina Bis.

Sit-in ambientalista contro la Tangenzialina Ovest

Tante le associazioni presenti tra cui il comitato "No strada nel parco", il comitato della Brughiera Briantea, diverse sezioni del WWF e di Legambiente, ma anche i ragazzi di Fridays for Future, i volontari ambientalisti del gruppo Demas Da Fs e l'associazione l'Ontano. Fuori dal Comune si sono ritrovati alle ore 20 quindi una cinquantina di marianesi per protestare contro la realizzazione della Tangenzialina Ovest; mentre all'interno del municipio, nel frattempo, era stato convocato un apposito Consiglio comunale, con il presidente e i tecnici della Provincia di Como, per parlare delle alternative progettuali della Canturina Bis e quindi anche della Tangenzialina Ovest di Mariano.

Tanti cori per dire "No alla strada nel parco"

Il gruppo di ambientalisti fin dall'inizio del Consiglio comunale, intorno alle 20.30, ha fatto sentire la proprie voce; intonando cori per dire "no alla strada nel parco" che si sono sentiti fino all'interno dell'aula consiliare.

Presenti sul posto per monitorare la situazione anche i Carabinieri e gli agenti della Polizia locale, ma non c'è stato bisogno del loro intervento. Alla fine il sit-in è stato sciolto intorno alle 22.30; mentre il Consiglio comunale si è protratto ben oltre mezzanotte.

Necrologie