Cronaca
L'episodio

Spacciatore canturino fermato a Giussano: prima del controllo prova a disfarsi della droga, ma dietro c'è un carabiniere

Il giovane era in possesso di un bilancino di precisione, € 175 in contanti e ben 23 dosi di varie sostanze stupefacenti: cocaina, eroina, mdma (ecstasy) e metanfetamine.

Spacciatore canturino fermato a Giussano: prima del controllo prova a disfarsi della droga, ma dietro c'è un carabiniere
Cronaca Canturino, 01 Novembre 2022 ore 10:09

Una soluzione istintiva, rivelatasi un clamoroso buco nell'acqua: questo quanto successo domenica notte, il 30 ottobre 2022, a uno spacciatore 25enne canturino fermato a Giussano. Il ragazzo, dopo essere stato avvicinato dalla Forze dell'ordine, si dirigeva insieme a loro alla volante e nel breve tragitto ha provato a disfarsi della droga gettandola a terra, senza accorgersi però che un carabiniere lo seguiva a ruota.

Spacciatore canturino fermato a Giussano: prima del controllo prova a disfarsi della droga, ma dietro c'è un carabiniere

L'episodio si è verificato intorno alle 23, quando una pattuglia dei carabinieri, durante uno dei consueti presidi serali, ha notato un ragazzo al telefono che a piedi si stava avvicinando a una macchina con un ragazzo e una ragazza poco più che ventenni all’interno. Una situazione subito sembrata familiare agli agenti: la classica situazione nella quale vengono ceduti gli stupefacenti. Proprio per questo i militari hanno deciso di controllare la situazione.

L’attenzione dei carabinieri si è subito concentrata sul primo ragazzo, il più sospetto: un 25enne residente a Cantù, pluripregiudicato per spaccio e lesioni stradali. Il giovane dopo i primi accertamenti è stato invitato a seguire gli agenti alla volante per continuare nelle indagini. Ed è proprio in questo breve tragitto che il canturino ha deciso di mettere in atto la sua furbesca strategia.

Intuito a cosa sarebbe andato incontro se fosse stato trovato con la droga nelle tasche, il 25enne ha cominciato a seminare in terra uno dopo l’altro i piccoli involucri contenenti le tante e diverse droghe che aveva con sé. Ma il giovane non si era accorto che un carabiniere lo seguiva a ruota e che di volta in volta raccoglieva gli involucri lasciati cadere. Giunti al veicolo, con il militare che mostrava lo stupefacente raccolto, il 25enne ha realizzato che la sua strategia non ha funzionato.

La perquisizione, effettuata anche sulla sua autovettura, ha permesso ai militari di recuperare un bilancino di precisione, € 175 in contanti e 23 dosi di varie sostanze stupefacenti: cocaina, eroina, mdma (ecstasy) e metanfetamine.

Il 25enne è stato arrestato e trattenuto nella caserma di Seregno in attesa del processo per direttissima e della convalida del giorno successivo.

Seguici sui nostri canali
Necrologie