Cronaca
l'operazione

Spaccio di droga tra Como, Lecco e Bergamo: 7 indagati tra italiani e marocchini

Tutta l'indagine è partita da un arresto a Merone nel 2018.

Spaccio di droga tra Como, Lecco e Bergamo: 7 indagati tra italiani e marocchini
Cronaca Erba, 31 Marzo 2020 ore 09:44

Spaccio di droga tra Como, Lecco e Bergamo: 7 indagati tra italiani e marocchini devono essere arrestati.

Spaccio di droga tra Como, Lecco e Bergamo

In data odierna la Squadra Mobile di Lecco, a seguito di una complessa indagine, ha dato esecuzione ad una ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Como, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di sette indagati destinatari di misura coercitiva della custodia in carcere.

Si tratta di tre persone di nazionalità italiana e di altre quattro di nazionalità marocchina, non tutte sinora rintracciate e arrestate. Agli indagati destinatari di provvedimenti coercitivi (nonché ad altri non raggiunti dal provvedimento) sono contestati 27 capi di imputazione inerenti condotte di acquisto, detenzione nonché cessione di sostanza stupefacente (hashish e cocaina) poste in essere in un arco temporale vasto (dal 2015 a novembre 2019) ed in un contesto che comprende le province di Como, Lecco e Bergamo.

Le indagini sono iniziate a seguito dell’arresto dell'1 agosto 2018 a Merone di un cittadino ucraino e di un cittadino italiano che sono stati trovati in possesso di circa 3 kg di hashish. In base alla documentazione rinvenuta in possesso degli arrestati e alla analisi dei cellulari la
squadra Mobile di Lecco, attraverso una capillare attività di intercettazione, è giunta alla individuazione degli odierni indagati.

Necrologie