le indicazioni del cts

Stop ad AstraZeneca per chi ha meno di 60 anni: chi ha già avuto la prima dose, alla seconda riceverà un altro vaccino

Da riprogrammare tra oggi e domani 1249 vaccinazioni.

Stop ad AstraZeneca per chi ha meno di 60 anni: chi ha già avuto la prima dose, alla seconda riceverà un altro vaccino
Cronaca Como città, 12 Giugno 2021 ore 11:46

Stop ad AstraZeneca per chi ha meno di 60 anni: per chi ha già ricevuto la prima dose, la seconda sarà con un altro vaccino. E' stata emanata dal Ministero della Salute la circolare di "Aggiornamento" del parere del CTS sui vaccini. La circolare, firmata dal direttore della Prevenzione del ministero Gianni Rezza, dà nuove indicazioni sulle somministrazioni.

Stop ad AstraZeneca per chi ha meno di 60 anni

"A seguito delle decisioni assunte dal Comitato Tecnico Scientifico e delle conseguenti comunicazioni di Regione Lombardia e di Ats Insubria, è stata sospesa la somministrazione della seconda dose di Vaxzevria (Astrazeneca, Ndr) ai soggetti under 60. Per tali soggetti il ciclo vaccinale sarà completato con una seconda dose di vaccino a mRNA (Comirnaty o Moderna) ad una distanza di 8/12 settimane dalla prima dose. La somministrazione di Vaxzevria resta indicata unicamente per persone di età uguale o superiore ai 60 anni che non presentino condizioni di estrema vulnerabilità o di disabilità grave" è la nota arrivata questa mattina da Asst Lariana.

"Per quanto riguarda Asst Lariana, i soggetti al di sotto dei 60anni che dovevano ricevere la seconda dose di Vaxzevria oggi (sabato 12 giugno 2021, Ndr) sono stati ricontattati e la loro vaccinazione riprogrammata nei prossimi giorni - aggiunge la nota - Si è in attesa di indicazioni riguardo a come dovrà essere rimodulata la programmazione nelle giornate successive. Su un totale di 1249 persone che devono ricevere la seconda dose di Vaxzevria tra oggi e il 18 giugno, sono 192 le persone che potranno ricevere lo stesso vaccino mentre le restanti riceveranno una seconda dose di vaccino a mRNA".

Dal Cts arrivano anche indicazioni sul vaccino Johnson&Johnson che "viene raccomandato, anche alla luce di quanto definito dalla Commissione tecnico scientifica dell'Aifa, per soggetti di età superiore ai 60 anni. Qualora si determinino specifiche situazioni in cui siano evidenti le condizioni di vantaggio della singola somministrazione ed in assenza di altre opzioni, il vaccino Janssen andrebbe preferenzialmente utilizzato, previo parere del Comitato etico territorialmente competente".

Necrologie