cambio di casa

Supporto Attivo lascia Sagnino: "Da oggi cerchiamo una nuova sede"

La rete che porta pacchi alimentari è stata sfrattata dal Comune dal centro civico di Sagnino.

Supporto Attivo lascia Sagnino: "Da oggi cerchiamo una nuova sede"
Cronaca Como città, 16 Luglio 2021 ore 15:24

Supporto Attivo lascia Sagnino: "Da oggi cerchiamo una nuova sede".

Supporto Attivo lascia Sagnino: "Da oggi cerchiamo una nuova sede"

Non c'è stato nulla da fare. La rete che porta pacchi alimentari alle famiglie comasche in difficoltà da ormai un anno ha dovuto lasciare il centro civico di Sagnino come intimato dal Comune di Como che è proprietario degli spazi. A nulla è valsa la protesta della scorsa settimana, con i volontari che hanno consegnato i pacchi proprio davanti a Palazzo Cernezzi.

"Giovedì 15 luglio è scaduto il termine per lo sgombero dei locali pubblici di Sagnino nei quali abbiamo svolto per un anno la nostra attività di magazzino. Dopo un anno in cui l’amministrazione ci ha concesso l'utilizzo di quei locali, non è stato più possibile trovare una continuità all'interno degli spazi pubblici - spiegano dalla rete di volontari - Purtroppo dobbiamo abbandonare così in fretta un luogo che ha segnato molto la nostra giovane storia. In questo anno complicato abbiamo costruito solidarietà dal basso con oltre 80 famiglie del territorio comunale e non intendiamo fermarci qui: l'emergenza non è finita e si è innestata su problematiche sociali di lungo periodo".

"Sabato 10 luglio abbiamo svolto un presidio davanti al Comune spostando le nostra quotidianità in strada per mostrare alla cittadinanza e all’amministrazione quale sarebbe stato il nostro destino dopo la data odierna. Fortunatamente nel corso dei giorni abbiamo ricevuto varie offerte di solidarietà e armati della buona volontà che ci contraddistingue, il giorno dopo il presidio abbiamo iniziato quello che sarebbe stato il primo trasloco di Supporto Attivo - spiegano i volontari - Ringraziamo pertanto l'associazionismo laico e religioso del territorio per la messa a disposizione di spazi, alcuni immediatamente utilizzabili altri in fase di verifica, dove possiamo proseguire la nostra attività in attesa di una sistemazione definitiva".

Concludono: "Da oggi infatti Supporto Attivo cerca una sede e stiamo completando l'iter per diventare un'associazione a tutti gli effetti. Prossimamente lanceremo una campagna di raccolta fondi e di ricerca di uno spazio adatto alle nostre esigenze, consapevoli che la grande solidarietà che si è attivata nei nostri confronti e la nostra grande voglia di fare riusciranno ancora una volta a farci guardare avanti".

Necrologie