Tangenziale di Como, Orsenigo attacca M5S: “Niente sogni, è Toninelli che decide”

Il consigliere regionale Pd Angelo Orsenigo all'attacco dei pentastellati.

Tangenziale di Como, Orsenigo attacca M5S: “Niente sogni, è Toninelli che decide”
Como città, 23 Ottobre 2018 ore 09:01

Risponde ai pentastellati comaschi sulla tangenziale di Como il consigliere regionale dem Angelo Orsenigo.

Tangenziale di Como: “Già sapevamo che non c’era il secondo lotto in previsione”

“Ci stupisce molto la dichiarazione dei consiglieri cinquestelle a proposito della tangenziale di Como: era evidente già dopo l’audizione del 4 ottobre con Autostrada Pedemontana Lombarda, nella persona del suo presidente Mentasti, che, allo stato attuale, non c’è nessun secondo lotto in previsione. L’avevamo detto già al termine dell’incontro in Commissione, confermando quanto emerso dall’altra audizione, quella del Ministro Toninelli in Commissione Ambiente della Camera” sottolinea Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, dopo aver letto le dichiarazioni del collega pentastellato Raffaele Erba.

“Cosa intende fare Toninelli?”

“Il punto però è proprio questo: i consiglieri M5S dovrebbero dirci cosa intende fare il loro Ministro. Essere cioè chiari una volta per tutte sul futuro del secondo lotto perché non è un sogno, come dicono, ma una decisione del governo gialloverde, dove però il responsabile delle infrastrutture, e dunque anche della tangenziale comasca, è un pentastellato – conclude Orsenigo –. Se il presidente Fontana dice che aspetta i soldi dal governo, facciano sapere ai cittadini e agli amministratori comaschi se davvero il Ministro intende impegnarsi a trovare le risorse”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve