Cronaca
Olgiate Comasco

Tangenziale di Olgiate avanti un altro passo in Regione Lombardia

Approvata la delibera dello schema per il terzo atto integrativo della convenzione.

Tangenziale di Olgiate avanti un altro passo in Regione Lombardia
Cronaca Olgiate, 16 Gennaio 2023 ore 13:20

Tangenziale di Olgiate avanti un altro passo in Regione Lombardia: approvata la delibera dello schema per il terzo atto integrativo.

Tangenziale di Olgiate, via libera

Novità ufficializzata dalla stessa Regione, tramite Fabrizio Turba, sottosegretario con delega ai Rapporti con il Consiglio regionale. "La Giunta di Regione Lombardia ha approvato questa mattina la delibera dello schema di terzo atto integrativo alla convenzione del 14 settembre 2005 tra Regione Lombardia, Anas Spa e la Provincia di Como, per la progettazione della variante alla S.S 342 “Briantea”, riguardante il tratto di Solbiate -Olgiate Comasco".

Il nuovo tratto in variante alla statale 342 Briantea

“La convenzione della variante di Olgiate Comasco prevedeva la realizzazione di un tratto in nuova sede da via Repubblica alla strada provinciale 23 (Lomazzo - Bizzarone) e di un tratto in riqualificazione della strada provinciale 23 fino all’innesto con l’attuale strada statale 342, dal costo complessivo di 7.606.000 di euro euro - continua Turba - Questa fondamentale delibera ha l’obiettivo di arginare il problema della presenza di un’area potenzialmente contaminata e che interferisce con il tratto di progetto per la quale, nonostante le azioni messe in campo da parte del Comune di Olgiate Comasco, si sono verificate delle criticità tali da non rendere compatibile la bonifica”.

La modifica al tracciato

“Per tali ragioni - precisa Turba - è emersa la necessità di aggiornare il progetto modificando il tracciato, con la condivisione di Regione Lombardia, Anas Spa, Amministrazione provinciale di Como insieme ai Comuni di Olgiate Comasco, Solbiate con Cagno e Beregazzo con Figliaro delle modifiche del tracciato della variante di Olgiate così da superare le problematiche emerse. Questo provvedimento - conclude Turba - non comporterà oneri a carico del bilancio di Regione Lombardia, ma è necessario affinché si renda possibile la modifica del tracciato permettendo l’avanzamento e il completamento di un’opera così fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio".

Seguici sui nostri canali
Necrologie