i dettagli della vicenda

Tentato omicidio a Puginate: arrestato 63enne di Bregnano. La lite per spartirsi una vincita al Bingo

La vittima è di Vertemate con Minoprio, l'aggressore di Bregnano.

Tentato omicidio a Puginate: arrestato 63enne di Bregnano. La lite per spartirsi una vincita al Bingo
Canturino, 14 Settembre 2020 ore 14:27

Tentato omicidio a Puginate: arrestato 63enne di Bregnano.

Tentato omicidio a Puginate: arrestato 63enne di Bregnano

A poche ore dal terribile episodio di sangue di questa notte – l’accoltellamento di un 63enne di Vertemate con Minoprio a Puginate – i Carabinieri di Cantù hanno arrestato Leonardo Denichilo, classe 1957 di Bregnano, per i reati di tentato omicidio, rapina e minaccia aggravata.

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri i due, amici, avevano trascorso la serata al Bingo ma, in un parcheggio a Puginate, avevano discusso per la spartizione della vincita. A quel punto l’arrestato avrebbe inferto diverse coltellate al busto dell’amico. L’episodio è stato visto da alcuni testimoni, uno dei quali poi minacciato di non raccontare nulla proprio dall’aggressore con un coltello prima di dileguarsi.

Le indagini però hanno portato i Carabinieri a rintracciare l’aggressore presso la propria abitazione, dove sono stati rinvenuti anche i vestiti sporchi di sangue. I militari hanno inoltre ritrovato l’auto della vittima, usata dall’aggressore per fuggire e poi abbandonata. Al suo interno c’era l’arma bianca usata per l’accoltellamento. Erano invece nella cassaforte dell’aggressore le chiavi del mezzo.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale del Bassone di Como.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia