Olgiate Comasco

Transito vietato per tre mesi in via San Giorgio ma il Comune modifica l'ordinanza per non penalizzare i residenti

Passaggio consentito a chi abita nella zona e chiusure tarate con l'avanzamento del cantiere.

Transito vietato per tre mesi in via San Giorgio ma il Comune modifica l'ordinanza per non penalizzare i residenti
Cronaca Olgiate, 04 Luglio 2021 ore 15:50

Transito vietato per tre mesi, dallo scorso lunedì, in via San Giorgio per consentire i lavori di realizzazione del collettore fognario.

Transito vietato, ma il Comune modifica l'ordinanza

Per ovviare ai disagi dei cittadini residenti in via San Giorgio, il Comune ha dato il là a significative modifiche, con la Polizia locale che ha puntualizzato una nuova ordinanza. "A fronte dei primi giorni di cantiere e dai confronti avuti con impresa, residenti e attività commerciali presenti  - fa sapere il sindaco Simone Moretti - è emersa l'opportunità che il divieto assoluto di circolazione e sosta veicolare in entrambi i sensi di marcia venga stabilito in funzione dell'avanzamento dei lavori e dell'area di cantiere conseguentemente necessaria e non esteso all'intera via San Giorgio per tutta la durata del cantiere stesso".

Cosa cambia

La nuova ordinanza, prosegue il primo cittadino, "prevede che via San Giorgio risulti sempre, per tutta la durata prevista dei lavori, una strada senza uscita, con divieto di transito e di sosta per tutti i veicoli non diretti alle proprietà insistenti sulla via, consentendo però, in relazione allo stato di avanzamento del cantiere, il transito dei soli automezzi dei residenti e degli utenti delle attività commerciali, nonché dei mezzi di soccorso, lungo quei tratti di strada di volta in volta non interessati dai lavori, con percorrenza alternativamente da e verso via Roma oppure da e verso via Segantini".

Nuova viabilità temporanea

L'ingresso da via Roma sarà  organizzato in modo da rendere facilmente riconoscibile la chiusura della strada, senza però creare intralci alla circolazione lungo la suddetta via. L'intera via San Giorgio, nonché il breve tratto di strada consortile interessato dai lavori, saranno comunque area di cantiere per tutta la durata dello stesso e dovrà essere sempre presente la cartellonistica di legge, a partire dal segnale indicante il limite massimo di velocità di 10 km/h.

Necrologie