Menu
Cerca

Trenord, arrivano 160 nuovi treni e un investimento di 1,6 miliardi

Le gare verranno bandite entro il 2017, per avere i treni bisognerà poi aspettare due anni.

Trenord, arrivano 160 nuovi treni e un investimento di 1,6 miliardi
Cronaca 11 Luglio 2017 ore 18:18

Oggi pomeriggio, a Palazzo Pirelli, nel corso della conferenza stampa di presentazione del Piano straordinario di investimenti per il trasporto ferroviario, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha annunciato lo staziamento di 1 miliardo e 607 milioni per l’acquisto di 160 nuovi treni. Dopo le polemiche legate ai disservizi estivi quindi si corre ai ripari.

Trenord, le parole di Maroni

“Partendo dal noto principio in base al quale da ogni crisi puo’ nascere un’opportunità dopo i problemi che sono sorti per colpa del caldo, che ha generato disservizi abbiamo svolto una serie di incontri e valutato come risolvere la situazione: abbiamo deciso di fare questo straordinario investimento, che è la risposta immediata e coerente. Una risposta, che è un risultato storico, di cui siamo orgogliosi, perche’ tiene conto di tutte le esigenze e anche perché in coerenza col percorso che stiamo costruendo”. Così Roberto Maroni ha aperto la conferenza.

“Collaborazione col Governo, ma la Lombardia diversa da altre Regioni”

“Questa è stata una soluzione possibile anche grazie alla collaborazione con il Governo he ha stanziato dei fondi, che noi utilizziamo. Vogliamo e abbiamo, con il Governo e con il Gruppo
delle Ferrovie, un rapporto di grande collaborazione, ma anche vogliamo essere considerati per quello che siamo: qualcosa di diverso rispetto alle altre Regioni. L’aspetto fondamentale è che è stato
trovato il modo di far partire subito le gare, anche se sappiamo che ci sono dei tempi tecnici per l’acquisto dei treni” ha fatto sapere il presidente, che ha precisato di aver scartato l’ipotesi di noleggiare treni in disuso, preferendo nuovi treni”.

Le parole dell’assessore alle Infrastrutture e mobilità

Alessandro Sorte, in conferenza ha spiegato: “E’ il provvedimento piu’ importante della storia della Regione Lombardia e l’emendamento approvato oggi in Commissione ci consentira’ di attivare subito 3 gare di appalto per comprare almeno 160 treni con i quali rinnoveremo completamente la flotta di Trenord. E’ un emendamento che stravolge il sistema ferroviario lombardo. Siamo l’unica regione in Italia che non ha tagliato il servizio, che non ha aumentato le tariffe negli ultimi 3 anni e che continua a crescere come numero di utenti. Oggi trasportiamo 730.000 persone, che diventeranno oltre 1 milione entro 5 anni”.

Ecco il piano dei piano dei treni

I 160 nuovi treni saranno:
– il 65% treni suburbani ad alta capacità a due piani, destinati alle Linee S e al Passante Ferroviario di Milano
– il 15% treni regionali a trazione diesel, destinati alle linee non elettrificate della Lombardia (aree di Pavia, Cremona, Brescia)
– il 20% saranno destinati alle altre linee regionali

 

Le tempistiche

Le gare verranno bandite entro il 2017. I tempi di consegna dei primi treni sono di circa 2 anni dalla sottoscrizione dei contratti di fornitura. Successivamente entreranno in servizio circa 2-4 treni/mese.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli