Cronaca
Olgiate Comasco

Truffe a Olgiate, il sindaco scrive ai cittadini: "State attenti"

Le lettere sono state consegnate nei giorni scorsi.

Truffe a Olgiate, il sindaco scrive ai cittadini: "State attenti"
Cronaca Olgiate, 18 Agosto 2021 ore 11:29

Contro le truffe il sindaco di Olgiate Comasco scrive ai cittadini: "Prestate la massima attenzione".

L'invito a stare attenti

Il primo cittadino Simone Moretti ha deciso di scrivere, di suo pungo, una serie di raccomandazioni utili e comportamenti da tenere in caso di situazioni sospette, il più delle volte riconducibili a tentativi di truffa. La lettera è stata recapitata a casa degli olgiatesi e si rivolge, in modo particolare, alla fascia più anziana della popolazione.

La lettera

 

Ecco il testo:

"Cari concittadini olgiatesi, le ultime settimane con l’eliminazione del coprifuoco e della maggior parte delle limitazioni agli spostamenti hanno purtroppo fatto riemergere i fenomeni di criminalità diffusa, ovvero quelli che vanno a colpire la vita quotidiana delle persone e soprattutto le truffe ai nostri cittadini più fragili. Il tema della sicurezza di una città è percepito dai cittadini come un diritto primario e una componente indispensabile della qualità della vita e tale diritto va garantito attraverso campagne di informazione come questa, passando per la fiducia nelle istituzioni e nelle Forze dell’ordine e attraverso la collaborazione tra i cittadini grazie anche al Controllo del vicinato. Serve denunciare sempre segnalando ogni situazione sospetta in modo particolare le truffe agli anziani, vittime spesso di raggiri da parte di falsi venditori, sedicenti esperti di investimenti, falsi addetti al controllo dell’acqua con la truffa dell’oro e falsi addetti comunali o della Polizia locale. I Comuni inviano solo in casi particolari proprio addetti e quindi si consiglia sempre di verificare con gli uffici (centralino 031-994611, Polizia locale cellulare 348-2339390) prima di consentire l’accesso alla vostra abitazione. Ogni truffa messa in atto nei confronti dei nostri cittadini più fragili e sensibili, che il più delle volte vivono soli, sono opera di persone meschine che se la prendono con le persone anziane, tentando di mettere in confusione e agitandole con il solo scopo di prelevare loro denaro. Invito per tanti cittadini, in particolar modo i pensionati, prestare massima attenzione sia le telefonate che ricevono, sia le richieste di entrare in casa, sia gli sconosciuti che si incontrano. Se avete qualche dubbio chiamate subito un familiare o le Forze dell’ordine riferendo ogni episodio sospetto a: Carabinieri, Guardia di finanza e Polizia locale di Olgiate Comasco. Anche l’adesione al controllo del vicinato, che conta già più di 800 famiglie, è consigliata perché permette di rimanere in contatto con altre persone del proprio circondario permettendo una reciproca protezione recuperando senso autentico del buon vicinato. Da parte nostra continueremo a sensibilizzare tutti coloro che per  lavoro hanno continuamente a che fare con le persone e ad aumentare la sicurezza del territorio con una maggiore diffusione dei sistemi di videosorveglianza. In conclusione, prestiamo massima attenzione a tutti quegli episodi e richieste non ordinarie e nel dubbio chiamiamo sempre il 112. Colgo l’occasione per augurarvi una buona estate".

Necrologie