Menu
Cerca
Olgiate Comasco

Un lupo, la montagna e un libro patrocinato dal Wwf

L'olgiatese Matteo Rubino firma un romanzo caratterizzato da colpi di scena e una storia istruttiva.

Un lupo, la montagna e un libro patrocinato dal Wwf
Cronaca Olgiate, 11 Maggio 2021 ore 17:07

Un lupo, una storia istruttiva e una mano tesa alla natura: Matteo Rubino, olgiatese, firma un nuovo libro. E il Wwf ha scelto di patrocinarlo.

Un lupo avvistato, episodio all'origine del romanzo

Residente a Olgiate Comasco, autore di una ventina di libri, Matteo Rubino ha scritto la sua nuova "fatica" per dare voce a una lupa. "Osso la lupa"   - titolo che strizza l’occhio alla Val d’Ossola, territorio che Rubino ormai conosce come le sue tasche -  è un romanzo, nato da un incontro tanto casuale quanto memorabile, non senza attinenza al fenomeno della proliferazione dei cinghiali nell'Olgiatese. Rubino, infatti, è certo di aver avvistato un lupo. E' accaduto un anno fa, quando l'autore era in una zona boschiva tra Veniano e Appiano. Da lì lo stimolo a mettersi alla prova, appunto scrivendo una storia che ha come protagonista un esemplare dell'affascinante animale.

 

Il ricavato della vendita del libro andrà a sostegno del Wwf

La pubblicazione veicola una storia istruttiva, ricca di colpi di scena e che immerge il lettore nei principi base dell’etologia della specie, aiutando a conoscere i comportamenti tipici del lupo e le sue doti: coraggio, intelligenza e circospezione. «Il lupo deve fare molto meno paura delle sue prede - sottolinea l’autore - Il mio libro può essere considerato adatto ai ragazzi, ma presenta anche contenuti didattici rigorosi. Prima di pubblicarlo, l’ho sottoposto al vaglio di Francesca Marucco: è la più grande esperta di lupi in Italia e in Europa, professoressa dell’Università di Torino. Se avesse trovato qualcosa di sbagliato nel mio libro, mi sarei rifiutato di pubblicarlo: lei mi ha risposto in modo entusiastico".
Lo step successivo è stato il logo del Wwf Italia, che compare sulla copertina del libro, certificandolo come lettura consigliata. E ancora: l’appoggio dell’associazione "Io non ho paura del lupo" e il patrocinio del Progetto "Allupo - Dall’allevamento ovino alla conservazione del lupo". Attorno alla pubblicazione si è sviluppato un circolo virtuoso. "Destinerò al Wwf tutti i fondi ricavati dalla vendita del libro - garantisce lo scrittore olgiatese - Ogni centesimo servirà alla tutela degli animali, in particolare del lupo".

Necrologie