Cronaca
il gesto

Uova di Pasqua agli ospedali. L'azienda lecchese ICAM: "Un gesto per infondere speranza"

Oltre 15mila dolci per le strutture ospedalieri italiane, tra cui quelle di Como e Erba.

Uova di Pasqua agli ospedali. L'azienda lecchese ICAM: "Un gesto per infondere speranza"
Cronaca Como città, 07 Aprile 2020 ore 14:49

ICAM, azienda produttrice di cioccolato e semilavorati del cacao, ha predisposto la donazione di oltre 15mila uova di Pasqua destinate ad alcune delle strutture ospedaliere italiane, tra cui le strutture di Como ed Erba, per regalare un momento di dolcezza a tutto il personale medico-sanitario, ai ricoverati e ai loro familiari in questo difficile momento di emergenza Covid-19.

Uova di Pasqua agli ospedali

Partendo dal desiderio di contribuire, anche in minima parte, all’enorme sforzo che ospedali, medici e infermieri stanno facendo in questo periodo, lavorando senza tregua per garantire cure e assistenza ai malati, l'azienda ha deciso di esprimere la propria gratitudine e riconoscenza attraverso l’attivazione di una serie di azioni concrete, da un’offerta economica al presidio ospedaliero locale alla donazione di uova di Pasqua che possano regalare un istante di gioia e serenità per celebrare la Pasqua anche in un momento così difficile.

La donazione delle uova (in quantità concordate insieme alle diverse strutture, in base alle rispettive esigenze e al numero di dipendenti e assistiti) ha coinvolto, oltre agli ospedali, anche comunità di accoglienza come San Patrignano e alcune delle principali squadre di calcio di Serie A - con cui ICAM ha rapporti consolidati e accordi di licensing - che provvederanno a distribuire le uova con i colori del club a quelle strutture che quotidianamente supportano le famiglie in difficoltà a livello locale e cittadino. Le squadre coinvolte sono AS Roma, UC Sampdoria, ACF Fiorentina, Genoa CFC e Torino FC.

Un gesto simbolico attraverso il quale la storica azienda lecchese intende celebrare queste festività pasquali condividendo l’augurio proprio dell’etimologia della parola Pasqua “passare oltre”, con il desiderio che tutte le persone toccate direttamente o indirettamente da questo virus possano trovare speranza e superare questo drammatico momento.

Gli ospedali coinvolti sono alcuni degli ospedali operanti sul territorio lombardo in cui ICAM è presente da sempre: l’Ospedale San Gerardo di Monza, l’Ospedale di Desio, l’Ospedale di Vimercate, l’Ospedale Sant’Anna di Como, l’Ospedale di Erba, gli Ospedali di Sondrio e Sondalo e l’ospedale A. Manzoni di Lecco a cui l’azienda ha anche inviato una donazione aggiuntiva in denaro e una fornitura di dispositivi di protezione.

La donazione delle uova di Pasqua ha coinvolto anche strutture gravemente provate dall’emergenza sanitaria presenti sul territorio nazionale: l’Ospedale San Lazzaro di Alba, l’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, l’Ospedale Maggiore di Bologna, l’IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore di Milano, Ospedale San Raffaele di Milano, Ospedale Policlinico San Martino di Genova, l’Humanitas Gavazzani di Bergamo, l’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova e l’Ospedale Spallanzani di Roma, la Fondazione Careggi Onlus dell’Ospedale Universitario Careggi di Firenze e la Fondazione Santa Maria Nuova Onlus dell’Ospedale Santa Maria Nuova di Firenze.

Necrologie