campagna di somministrazione

Vaccino antinfluenzale 2020, le nuove dosi consegnate: 26mila ai medici e quasi 35mila negli ospedali

Dopo le polemiche sui ritardi, Ats snocciola i suoi numeri: "Il 70% di dosi in più rispetto all'anno scorso".

Vaccino antinfluenzale 2020, le nuove dosi consegnate: 26mila ai medici e quasi 35mila negli ospedali
Cronaca Como città, 23 Dicembre 2020 ore 08:45

Aggiornamenti da Ats Insubria sul vaccino antinfluenzale dopo le tante polemiche riguardo a ritardi nelle consegne delle dosi.

Vaccino antinfluenzale 2020, le nuove dosi consegnate

“Regione Lombardia ha effettuato le prime forniture di vaccini antinfluenzali il 18 ottobre con l’indicazione di dare la priorità ai soggetti fragili maggiormente a rischio di complicanze in caso di sindrome influenzale – spiegano dalla dirigenza di Ats – In questi giorni, sul territorio di ATS Insubria, saranno assegnati ai Medici di Medicina Generale, che hanno aderito al 100% alla campagna, ulteriori 66mila dosi – circa 25.700 dosi per il territorio di Como – Distretto Lariano e circa 40.500 dosi per il territorio di Varese – 20.800 Distretto Sette Laghi e 19.500 Distretto Valle Olona – per un totale di 261mila vaccini distribuiti per la vaccinazione dei soggetti allettati e degli assistiti over 65″.

Inoltre spiegano dall’Agenzia: “ATS Insubria coordina la campagna vaccinale in collaborazione con le ASST, che attraverso i servizi vaccinali e gli ambulatori specialistici vaccinano i soggetti a rischio per patologia di età 6mesi-64 anni, il personale sanitario, le donne in gravidanza, i soggetti fragili e i minori sani da 2 a 18 anni non compiuti. Le ASST, inoltre, hanno il compito di consegnare una quota di vaccini alle RSA/RSD, alle strutture sanitarie e alle comunità protette per i loro ospiti e operatori. Alle ASST sono state complessivamente consegnate, ad oggi, per l’offerta sopra descritta, circa 99.100 dosi di vaccino di cui 34.200 in ASST Lariana, 32.850 in ASST Sette Laghi e 32.050 in ASST Valle Olona”.

L’Agenzia sottolinea inoltre che “sono state consegnate direttamente da Regione, tramite le farmacie, ai Pediatri di Libera Scelta e ai Medici di Medicina Generale aderenti all’offerta del vaccino spray nasale per i minori sani le seguenti dosi di vaccini così ripartite: nel Comasco 2300 ai pediatri e 400 ai medici, nel Varesotto 2450 (Sette laghi) e 4600 (Valle Olona) ai pediatri e 320 ai medici”.

Ats Spiega di aver fatto pervenire “alle strutture socio-sanitarie residenziali e strutture sanitarie private accreditate 16.911 dosi: 11.494 dosi per gli ospiti (6.283 nel territorio di Varese e 5.211 in quello di Como) e 5.417 dosi per operatori (3.242 per gli operatori sanitari nel territorio di Varese e 2.175 per quelli di Como).

Concludono dalla direzione: “Sul territorio di ATS Insubria, pertanto, entro fine anno, saranno distribuite 360.100 dosi di vaccini antinfluenzali: un incremento di quasi il 70% delle dosi rese disponibili rispetto alla campagna precedente, che aveva comportato la somministrazione complessiva di 210.891 dosi, di cui 175.000 circa erano state somministrate dai Medici di Medicina Generale totale Distretto Lariano 76.522, Distretto Sette Laghi 52.441, Distretto Valle Olona 45.946 – 35.891 dosi somministrate dalle ASST”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità