Menu
Cerca
Politica

Zoffili (Lega): "Discorso Conte autocelebrativo, immigrazione tema dimenticato"

Il commento del deputato erbese: "Immigrazione? Tema dimenticato".

Zoffili (Lega): "Discorso Conte autocelebrativo, immigrazione tema dimenticato"
Cronaca Erba, 18 Gennaio 2021 ore 15:21

Dure le parole del deputato erbese Eugenio Zoffili (Lega) con il Governo. "Il discorso di Conte è autocelebrativo, immigrazione tema dimenticato - ha commentato Zoffili,  presidente del Comitato Bicamerale di controllo sull'attuazione dell'accordo di Schengen, di vigilanza sull'attività di Europol e di controllo e vigilanza in materia di immigrazione - Sbarchi triplicati, Italia protagonista in negativo".

Le parole del deputato erbese Eugenio Zoffili

"Nonostante il fatto che, a causa della politica dei 'porti aperti' attuata dal suo governo, nell'ultimo anno sia più che triplicato il numero di immigrati irregolari sbarcati nel nostro Paese, l'ex avvocato del popolo nell'odierno discorso autocelebrativo alla Camera si è completamente scordato di affrontare il problema. Nonostante, fin dal suo annuncio, la scellerata sostituzione dei Decreti Sicurezza di Matteo Salvini con il Decreto clandestini abbia spinto a un'impennata delle partenze dal Nordafrica rimettendo in moto il business dell'accoglienza, non ho sentito nessun accenno alla questione in quello che per il bene dell'Italia e degli italiani mi auguro sia l'ultimo discorso da Presidente del Consiglio di Giuseppe Conte".

"Imprenditori disperati e cittadini confusi dal continuo cambio di regole"

"I cittadini sono sconcertati e preoccupati per regole che cambiano da un giorno all'altro, le aziende chiudono, gli imprenditori e i dipendenti sono disperati, i ristori sono in ritardo ma le tasse devono essere pagate, nonostante tutto ciò continuiamo a spendere milioni di euro per mantenere i migranti sulle navi quarantena o in strutture inadeguate dalle quali fuggono - prosegue Zoffili - Non si contano gli episodi di delinquenza che vedono protagonisti richiedenti asilo o clandestini, ma tutto questo evidentemente costituisce un tema troppo scomodo per entrare nell'elenco degli 'abbiamo fatto'. Invece proprio questo avete fatto, ve ne dovete vergognare ed è uno dei tantissimi motivi che stanno alla base del mio convinto 'no' alla prosecuzione di questa sciagurata esperienza di governo, che ha reso sì il nostro Paese protagonista in Europa, ma protagonista purtroppo in negativo".

Necrologie