Cultura
tra fiabe e bambù

Boom di presenze a Orticolario 2022: superati i 25mila visitatori

Importante la partecipazione anche di oltre 750 alunni delle scuole del territorio.

Boom di presenze a Orticolario 2022: superati i 25mila visitatori
Cultura Lago, 04 Ottobre 2022 ore 09:01

Fare cultura del paesaggio e prendersi il giusto tempo per coltivare l'immaginazione. Sono queste le parole chiave della dodicesima edizione di Orticolario, l'evento culturale e artistico dedicato a chi vive la natura come stile di vita, svoltosi a Villa Erba sul Lago di Como dal 29 settembre al 2 ottobre: con grande soddisfazione da parte degli organizzatori, nonostante la pioggia persistente i primi due giorni di manifestazione, sono stati sfiorati i 25.000 visitatori. Domenica è stato registrato il sold out con espositori e punti ristoro decisamente gremiti.

Boom di presenze a Orticolario 2022: superati i 25mila visitatori

Un'edizione costellata di novità – in primis l'apertura dei cancelli già dal giovedì pomeriggio e la biglietteria solo online – e caratterizzata da diversi appuntamenti al completo ancora prima dell'inizio della manifestazione: dalla charity dinner del giovedì sera a vari workshop tematici.

Consistente, come sempre, la presenza dei bambini, con circa 750 alunni delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado tra giovedì e venerdì e un'ottima partecipazione ai laboratori didattico-creativi il sabato e la domenica.

Il successo della manifestazione non è decretato solamente dai numeri, ma anche dall'attenzione meticolosa per i dettagli negli allestimenti e dalle proposte originali e "ragionate" degli espositori.

"Siamo davvero soddisfatti di essere riusciti a realizzare un'edizione fisica dopo due anni di stop – commenta Moritz Mantero, presidente di Orticolario. I numeri raggiunti fanno comprendere quanto le persone credano nella bellezza e necessitino di stare a contatto con la natura. Ma a renderci appagati è anche il messaggio che riusciamo a trasmettere tramite la qualità degli espositori, molti dei quali propongono prodotti che contribuiscono a impattare meno sull'ambiente. È sempre più importante, infatti, fare scelte consapevoli, come acquistare piante a basso consumo idrico, e concimi, fertilizzanti e trattamenti naturali. Giardinaggio evoluto significa anche seminare per un domani migliore. E i numerosi bambini che partecipano ai nostri laboratori dimostrano di cogliere al meglio questo pensiero".

Gli organizzatori hanno già iniziato il conto alla rovescia per la prossima edizione, la tredicesima, in programma da giovedì 28 settembre a domenica 1 ottobre 2023. Una nuova fiaba da immaginare, una nuova trama da creare.

Seguici sui nostri canali
Necrologie