Cultura
L'evento

Festival di Bellagio: concerto alla Basilica di San Giacomo

Si terrà dalle 21 in poi presso la Basilica di San Giacomo e vedrà esibirsi la Bellagio Festival Orchestra insieme al duo padre-figlio Claude Hauri e Milo Ferrazzini Hauri, solisti al violoncello

Festival di Bellagio: concerto alla Basilica di San Giacomo
Cultura Lago, 10 Agosto 2022 ore 10:18

Il Festival di Bellagio e del Lago di Como in questa settimana proporrà un programma con la Bellagio Festival Orchestra e due solisti di eccezione il prossimo venerdì 12 agosto 2022, presso la Basilica di San Giacomo, nel borgo di Bellagio.

Festival di Bellagio: concerto alla Basilica di San Giacomo

Si terrà dalle 21 in poi presso la Basilica di San Giacomo e vedrà esibirsi la Bellagio Festival Orchestra insieme al duo padre-figlio Claude Hauri e Milo Ferrazzini Hauri, solisti al violoncello. La scaletta prevede la Sonata in Mi minore per violoncello e basso continuo di Vivaldi, il concerto il Sol maggiore per violoncello e orchestra d'archi di Luigi Boccherini, le variazioni su "Là ci darem la mano" dal Don Giovanni di Mozart di Justus Johann Friedrich Dotzauer, le variazioni su una corda sul "Mosè in Egitto" di Rossini di Niccolò Paganini e il concerto in Sol minore per 2 violoncelli e orchestra d'archi di Vivaldi.

Il duo Hauri

Il duo violoncellistico made in Ticino, formato da Claude Hauri e dal figlio classe 2000 Milo Ferrazzini-Hauri ha visto la sua nascita appena sei anni fa. I primi concerti del duo hanno luogo proprio nel 2016, riscuotendo da subito grande apprezzamento, in particolare per il chiaro affiatamento che unisce i due musicisti. A partire dal 2019 l’attività si è intensificata, non limitandosi più solamente alla musica da camera, bensì ampliandosi anche ai concerti per due violoncelli e orchestra. Numerosi quindi gli inviti ad esibirsi in prestigiose sale come il Teatro Bibiena di Mantova o la Sala Maffeiana di Verona collaborando tra le altre con l’orchestra da camera “L’Appassionata”, l’Ensemble Borromini e diverse altre prestigiose compagini. Particolare attenzione viene dedicata dal duo anche alla musica di oggi, con numerose prime esecuzioni di opere scritte appositamente per loro. In questa occasione, il duo duetterà con la Bellagio Festival Orchestra, in un programma di alto virtuosismo artistico e strumentale.

L'orchestra del Festival di Bellagio

La Bellagio Festival Orchestra nasce nel 2012 in seno al Festival di Bellagio e del Lago di Como. La formazione affianca al repertorio tradizionale, dal barocco ai nostri giorni, originali produzioni anche liriche e teatrali, dedicate ai grandi artisti che hanno soggiornato sul Lario (tra i quali Liszt, Stendhal, Rossini, Verdi), esibendosi regolarmente nelle più suggestive dimore e residenze storiche del territorio (Villa Serbelloni di Bellagio, Villa Monastero e villa Cipressi di Varenna, Villa Lario di Mandello del Lario, Villa del Grumello di Como, ecc) ma anche presso festival e teatri in Italia e all’estero. L’orchestra collabora stabilmente con direttori e solisti d’eccezione, quali Raffaele Trevisani, Mario Marzi, Roberto Noferini, Fatlinda Thaci. La Bellagio Festival Orchestra ha anche presentato in pubblico numerose prime esecuzioni assolute, di opere d’autori contemporanei. Il 30 giugno 2018, la Bellagio Festival Orchestra è stata invitata dal Consolato Generale d’Italia a Stoccarda, per un evento dedicato a Rossini per le celebrazioni del centocinquantenario. La direzione musicale della Bellagio Festival Orchestra è affidata al Maestro Alessandro Calcagnile.

I prossimi appuntamenti

Si terrà venerdì 26 agosto il prossimo appuntamento, sempre dalle ore 21. Il direttore Alessandro Calcagnile dirigerà l'orchestra a Villa Serbelloni e sarà accompagnato dai solisti Ilaria Torciani (soprano), Davide Rocca (baritono) e dalla regia di Fabio Buonocore nel riproporre la Livetta e tracollo di Giovanni Battista Pergolesi. Per prenotazioni scrivere una mail a prenotazioni@lakecomo.events.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie