Cultura
incontro con i lettori

Garlando porta il suo "album dei sogni" a Cantù e racconta l'epopea delle figurine Panini

Lo scrittore e giornalista sportivo è stato ospite alla libreria Libooks di Cantù dove ha incontrato i lettori.

Garlando porta il suo "album dei sogni" a Cantù e racconta l'epopea delle figurine Panini
Cultura Canturino, 01 Ottobre 2022 ore 15:28

Con il suo nuovo libro "L'album dei sogni", edito da Mondadori, l'autore Luigi Garlando è stato ospite giovedì, 29 settembre, della libreria Libooks di via Dante a Cantù.

Garlando porta il suo "album dei sogni" a Cantù e racconta l'epopea delle figurine Panini

Un incontro di grande successo cui hanno partecipato moltissime persone, tanti appassionati del mondo Panini. Il libro racconta infatti la storia di quattro fratelli che conquistano il mondo a bordo di un piccolo tappeto volante: la figurina. "L'album dei sogni" è il racconto di una delle più affascinanti avventure industriali italiane: l'epopea dei Panini.

Un nome che per generazioni di italiani ha significato un album, figure da scambiare tra compagni di scuola e amici, momenti indimenticabili e raccolte, conservate in soffitta di tempi andati. Eppure ha significato anche genio, passione, lavoro: una appassionante saga familiare che ruota attorno a Olga, vera eroina dell'album, vedova a 41 anni con otto figli da crescere.

Luigi Garlando è una penna nota; oltre che scrittore è infatti anche giornalista sportivo. Recentemente ha ricevuto “Il Premiolino”,  importante riconoscimento giornalistico per il libro “Per questo mi chiamo Giovanni” in cui racconta la storia di Giovanni Falcone.

"È stato un incontro interessante, molto partecipato, un vero successo" racconta soddisfatta Manuela Maspero, titolare della libreria Libooks che ha organizzato l'incontro tra l'autore e i suoi lettori.

Le immagini della serata con Garlando

libooks, manuela maspero, luigi garlando
Foto 1 di 3
libooks, manuela maspero, luigi garlando
Foto 2 di 3
libooks, manuela maspero, luigi garlando
Foto 3 di 3
Seguici sui nostri canali
Necrologie