Il mondo di Rugam in una mostra evento a Como FOTO e INTERVISTA

"Ho scelto Como perché è una città cosmopolita che accoglie ogni anno migliaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo" ha spiegato Gamba.

Il mondo di Rugam in una mostra evento a Como FOTO e INTERVISTA
Como città, 05 Ottobre 2018 ore 09:45

Rugamexperience presenta la mostra-evento dal titolo “Confronta la vita con l’arte” dell’artista Ruggero Gamba, in arte Rugam. L’esposizione sarà allestita dal 13 al 21 ottobre nella Galleria Spazio Diaz, nel centro di Como, fondata da Enzo Pifferi, in via Armando Diaz 58.

Rugam a Como per una mostra evento sul suo lavoro

Promossa nell’ambito del progetto culturale Rugamexperience, ovvero l’esperienza di Ruggero Gamba nelle varie forme dell’arte e della comunicazione visiva, vuole raccontare tutta l’attività artistica e di progettazione di Rugam attraverso una mostra, una Masterclass, e una serie di visite guidate con la presenza dell’ artista. Un percorso espositivo che attinge alle sue molteplici attività, traendo numerosi spunti tanto dall’immaginario quanto dalla certificazione rappresentativa, dove l’arte e la creatività in ogni declinazione hanno segnato i passaggi più importanti della vita dell’uomo ma anche dell’artista e del professionista.

Rugamexperience è un progetto culturale che accompagna il visitatore in un percorso creativo e di ricerca che è l’evoluzione e la storia di una esperienza visiva nella massima accezione del termine. Un esempio del lavoro e della grande passione artistica di un uomo che ha fatto della sua creatività nella curiosità del conoscere una guida e una ragione di vita.

Diviso in più sezioni espositive il percorso comprende la mostra delle opere artistiche, tra pittura ad olio e tecnica dell’ acquerello e i progetti creativi più significativi, seguendo tutte le fasi di progettazione: dalla loro nascita fino al processo di realizzazione nell’ambito delle molteplici attività svolte.

In esposizione, oltre ai bozzetti e a documenti originali, sono presenti anche i manifesti della cartellonistica pubblicitaria e della comunicazione visiva realizzati da Ruggero Gamba, fino alla progettazione di oggettistica nell’Industrial Design con la presentazione, per la prima volta, di numerosi prototipi brevettati “pièces uniques”.

2 foto Sfoglia la gallery

L’intervista

In vista del suo arrivo a Como, abbiamo fatto qualche domanda a Ruggero “Rugam” Gamba.

 Come è nata l’idea di questa mostra/esperience? Che cosa verrà proposto al visitatore?

“Innanzitutto è una antologica per mostrare una parte del lavoro, poiché della mia vita professionale e artistica rappresenta solo una metà di quanto ho realizzato finora. Per creare questo percorso espositivo è stato necessario ritrovare sia in campo artistico ma soprattutto nell’industrial design una trentina di prototipi, tutti realizzati a mano, in gesso, una sorta di sculture tuttotondo, divenuti a tutti gli effetti dei brevetti che i visitatori potranno vedere per la prima volta. Per questione di spazio non saranno in mostra il packaging, disegno di stoffe, artigianato in ferro battuto e altri importanti passaggi del mio percorso artistico”.

Come mai la scelta di una tappa comasca per la sua mostra?

“Ho scelto Como perché è una città cosmopolita che accoglie ogni anno migliaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo. Per la mia professione ho viaggiato tantissimo e credo che una città come Como possa accogliere questo progetto espositivo con la giusta interpretazione che mi ha motivato a creare questo progetto che è durato parecchio tempo”.

Lei è artista ma anche uomo “dell’industria”. Come si concilia la necessità di essere uno spirito libero creativo con le richieste del cliente?

“È sempre stato un grosso sforzo dover trasportare la mia personalità di artista a quella di manager secondo quelle che erano le necessità del momento. La mia creatività, come si potrà vedere in mostra, è molto eclettica tanto quanto sono stati gli impegni e i progetti che mi hanno coinvolto nella vita professionale ovvero quella dell’arte applicata all’industria”.

Stephanie Barone

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve