Cultura
A Cantù

Il Teatro San Teodoro è pronto a riaprire: sei appuntamenti in programma

Il teatro torna finalmente dal vivo.

Il Teatro San Teodoro è pronto a riaprire: sei appuntamenti in programma
Cultura Canturino, 05 Maggio 2021 ore 15:48

C'è fermento al Teatro San Teodoro di Cantù, ormai la ripartenza, con gli spettacoli dal vivo, è davvero vicina.

Il Teatro San Teodoro è pronto a riaprire

"Finalmente possiamo tornare a vivere il teatro - ha esordito il direttore, Dario Galetti, durante la conferenza stampa di presentazione dei sei prossimi appuntamenti - . Non vediamo l'ora di aprire le porte e tornare a vederci. Ringraziamo anche chi ci ha sostenuto in questo anno e mezzo di stop. E' emersa la solidarietà canturina, di chi conosce e di chi collabora con noi, e anche delle istituzioni". Presenti anche l'assessore alla Cultura Isabella Girgi ("Abbiamo creduto negli spettacoli in streaming, ma andare a teatro sia per gli attori che per gli spettatori è una cosa completamente diversa. Ricominciamo da qui, sperando non ci siano altri stop. Cantù ha bisogno di cultura) e il vicesindaco Giuseppe Molteni ("Come Amministrazione siamo contenti che il teatro possa ricominciare a prendere vita"). Collegati in streaming alla presentazione, anche alcuni importanti sostenitori del teatro canturino tra cui Angelo Porro, presidente della banca Bcc di Cantù.

Gli appuntamenti in programma

Il primo evento sarà mercoledì 12 maggio alle 20 con lo spettacolo "Non al denaro non all'amore né al cielo. Viaggio nella poesia cantata di Fabrizio De Andrè". Prendendo spunto dalle nove canzoni del disco di De Andrè, Marco Belcastro e Christian Poggioni propongono uno spettacolo-concerto in cui i brani del cantautore genovese si intrecciano a testi di poeti del ‘900, dalla Beat generation a Alda Merini.

Il 13 maggio alle 20 "Oltremare" con protagonista l'artista internazionale Floraleda Sacchi. Spazio al repertorio neo romantico e del Novecento. Da Astor Piazzolla a Ludovico Einaudi.

Sabato 15 maggio alle 19 si balla e si canta con un "Dj set". Al grido “Di andrà tutto bene” un aperitivo in giardino con musica (seduti e distanziati) per vivere un momento di surreale leggerezza come solo Sorella Manetta saprà regalare.

Si prosegue poi con "Boris" il 16 maggio alle 18. Si tratta di uno spettacolo per bambini. Quattro attrici, quattro voci, per dare vita ai personaggi di una storia che parla di felicità e speranza in un tempo in cui la speranza diventa un atto di forza.

Il 21 maggio alle 20 invece spazio all'Orchestra Sinfonica del Lario. Sull'onda della ripartenza, sono state selezionate due giovani ragazze, Francesca Bosisio e Vittoria Saldarini, che faranno un duetto di violoncello.

Infine (almeno per il momento) domenica 23 maggio alle 15, un secondo spettacolo per i bimbi con le insegnanti di teatro che condurranno le famiglie all'interno del mondo delle fiabe.

Come si prenota

Gli eventi hanno costo simoblico di 5 euro, ad eccezione del dj set che sarà gratuito. Per via delle normative Covid, è necessario prenotarsi in anticipo e acquistare il biglietto oppure prenotarsi online sul sito Teatrosanteodoro.it. Gli spettacoli ospitaranno un massimo di 100 persone. Obbligatorio l'utilizzo della mascherina.

Altri dettagli nel servizio in edicola sul Giornale di Cantù, da sabato 8 maggio 2021

Necrologie