Cultura
Il 23 settembre

"Le Parole del Lavoro": una serata da non perdere

Si comincia alle 18.30 con la presentazione del libro "Al di qua del fiume", poi la mostra fotografica "Ticosa, la rigenerazione dispersa" e si conclude con lo spettacolo teatrale "Ticosa. Parole di una storia da ricominciare" previsto alle 21.30.

"Le Parole del Lavoro": una serata da non perdere
Cultura Como città, 20 Settembre 2022 ore 12:45

Sarà una serata ricca di eventi e densa di tematiche attuali quella che si terrà venerdì 23 settembre 2022, dalle 18.30 presso l'ex Tintostamperia della Val Mulini, dal titolo "Le Parole del Lavoro". L'evento è stato organizzato all'interno del programma di azioni temporanee Gener-Azioni 22 da Confcooperative Insubria e Consorzio Abitare in collaborazione con Parolario.

"Le Parole del Lavoro": una serata da non perdere

La serata prenderà il via con la presentazione del libro "Al di qua del fiume" di Alessandra Selmi, giornalista e autrice che ha già raggiunto i primi posti delle classifiche di vendita e lettura con quest'ultima sua opera stampata dalla casa editrice Nord. Un affresco storico ambientato nello straordinario villaggio operaio di Crespi d’Adda, in cui le vicende umane dei lavoratori si integrano in un luogo unico e speciale. Il dialogo con l’autrice sarà condotto dalla giornalista Carla Colmegna.

Si proseguirà poi, dalle 19.30, con la mostra fotografica di Gin Angri dal titolo "Ticosa, la rigenerazione dispersa": un percorso fotografico attraverso l’incredibile e paradossale storia della Ticosa. La mostra ha accompagnato tutte le iniziative di Gener-Azioni 22, permettendo di scoprire un luogo unico come la grande sala della Tintostamperia e accendendo una nuova luce su una vicenda emblematica per la nostra città. E proprio venerdì 23 sarà l’ultima occasione per visitarla insieme all’autore e alle persone che hanno partecipato al progetto. Non ci sarà, però, solo da guardare: l'esposizione verrà accompagnata dalla performance musicale "Da Como al Cairo, 2x3 = Due violoncelli per Tre Incroci" che vedrà esibirsi Irina Solinas - direttrice artistica di MAME Mediterranean Ambassadors Music Experience, ambasciatrice della cultura musicale italiana all'estero, grande amica di Gener-Azioni e artefice di appuntamenti di grandissima emozione in Val Mulini nei mesi scorsi - e Mohamed Ahmed, importante artista egiziano membro dell'Orchestra Sinfonica del Cairo dal 2016.

L'ultimo appuntamento, infine, è fissato per le 21.30 con la lettura scenica di "Ticosa. Parole di una storia da ricominciare", lo spettacolo di  Laura Curino che torna sul palco della ex Tintostamperia della Val Mulini dedicato a riscoprire – con lo strumento del racconto teatrale - proprio le vicende umane e lavorative della Ticosa. Il testo, emozionante e carico di pathos, è di Laura Curino (attrice, regista e drammaturga italiana di rilievo internazionale) che lo mette in scena insieme a Beatrice Marzorati e le musiche di Irina Solinas.

Altre informazioni

Gli eventi fanno parte di Gener-Azioni 22, il programma di azioni temporanee per la rigenerazione del comparto industriale dismesso della ex Tintostamperia Val Mulini voluto da Confcooperative Insubria e dal Consorzio Abitare. Gli appuntamenti di venerdì 23 settembre sono ad ingresso libero, per informazioni scrivere una mail a abitare.generazioni@gmail.com. È possibile parcheggiare nel piazzale della Tintostamperia un numero limitato di automobili. Si sollecitano quindi gli ospiti a raggiungere la Val Mulini a piedi, dal Piazzale delle Caserme lungo il Fiume Aperto, oppure a lasciare l’auto all’autosilo della Val Mulini. Alle 20.30 sarà offerto un aperitivo agli ospiti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie