Menu
Cerca
cosa vedere nel weekend

Miniartextil 30 e Metamorphosis: finalmente al via le mostre in Pinacoteca, Mercato Coperto e VIlla Olmo

Le esposizioni saranno aperte al pubblico fino al 18 luglio.

Miniartextil 30 e Metamorphosis: finalmente al via le mostre in Pinacoteca, Mercato Coperto e VIlla Olmo
Cultura Como città, 30 Aprile 2021 ore 15:42

Per questo importante anniversario, Miniartextil, storica mostra di fiber art nata a Como, compone un percorso in tutta la città, rileggendo una storia trentennale ancora capace di parlare al presente, e mettendosi in dialogo con la realtà contemporanea e i suoi artisti. L’arte si diffonde in città fino al prossimo 18 luglio.

Miniartextil 30 in Pinacoteca e al Mercato Coperto

Cuore del progetto è la Pinacoteca Civica in cui vengono esposti 54 minitessili – opere delicate, ironiche, fragili e potenti – che fanno da contrappunto a una mostra retrospettiva, che mette in dialogo i capolavori delle Civiche Collezioni con le opere di 26 artisti internazionali, scelti tra quelli che hanno partecipato negli anni a Miniartextil.

Nel Padiglione ex Grossisti del Mercato coperto, prestato per la prima volta a un grande evento culturale, si trova una grande installazione site specific di Stefano Ogliari Badessi dal titolo SEI ESATTAMENTE DOVE DOVRESTI ESSERE, commissionata dall’associazione ARTE&ARTE fondata nel 1994 da Nazzarena Bortolaso e Mimmo Totaro, e anima della manifestazione. Un’opera con cui il pubblico è invitato a interagire per vivere un’esperienza emozionale e interattiva.

Metamorphosis a Villa Olmo

Il percorso prosegue a Villa Olmo che riapre le sue porte all’arte ospitando “Metamorphosis”, una mostra collettiva a cura di Paolo Bolpagni, Giovanni Berera e Sonia D’Alto. Con opere di artisti come Jannis Kounellis, Slavs and Tatars, Marwa Arsanios, Nedko Solakov, Ariel Schlesinger e Jonathan Monk, Hans Peter Feldmann, Daniel Buren, Sheila Hicks, Gianfranco Ferroni e molti altri, “Metamorphosis” raccoglie voci figlie di epoche, formazioni e origini culturali differenti, accomunate dal linguaggio del filo, della trama, dell’uso del tessuto, o in modo più specifico dell’intreccio. Insieme a Miniartextil la mostra compone un percorso culturale unico tra le Mura cittadine e il Lago.

Info utili

Per visitare la Pinacoteca e Villa Olmo il sabato e la domenica è obbligatoria la prenotazione almeno con un giorno di anticipo, con le seguenti modalità:
https://reservo.me/30miniartextil (Pinacoteca)
https://reservo.me/metamorphosis (Villa Olmo)
scrivendo a prenota@miniartextil.it (Pinacoteca) | metamorphosisvillaolmo@gmail.com (Villa Olmo)
Infoline 3516154414

Necrologie