Cultura
A Mariano Comense

La mostra di Adriano Marelli a "La Bottega"

Quando il legno diventa arte. E’ questo il filo conduttore della mostra "Pittolegno" dell’artista Adriano Marelli che è stata inaugurata ieri, sabato 30 aprile, e proseguirà fino all'8 maggio.

La mostra di Adriano Marelli a "La Bottega"
Cultura Marianese, 01 Maggio 2022 ore 15:45

Quando il legno diventa arte. E’ questo il filo conduttore della mostra "Pittolegno" dell’artista Adriano Marelli che è stata inaugurata ieri, sabato 30 aprile, e proseguirà fino all'8 maggio negli spazi espositivi de "La Bottega" in via Santo Stefano, a Mariano Comense.

La mostra di Adriano Marelli a "La Bottega" a Mariano

Marelli, nato a Cantù nel 1948, ha frequentato il locale istituto d’arte e si è diplomato come maestro d’arte in ebanisteria. Ha lavorato per 14 anni come tecnico in un’industria mobiliera a Carugo e poi negli anni ‘80 ha iniziato la sua attività di cartolibrario a Mariano. Questa è la sua seconda mostra pubblica, dove metterà a disposizione del visitatore tutte le use opere, compendio della sapienza lavorativa del legno e della creatività artistica.

"La passione per la lavorazione della carte e del cartoncino mi ha portato in primis a realizzare modellini di imbarcazioni antiche e moderni - racconta Marelli - Successivamente ho sviluppato la mia arte, attingendo alle mie competenze tecniche nel settore del legno e realizzando quadri ispirati a culture indoeuropee, cinesi e maya".

La mostra resterà aperta fino all'8 maggio

Ancora una volta dunque gli spazi de «La Bottega» si riempiono di cultura per tutta la città e anche di opere che ritraggono alcuni bellissimi scorci di Mariano. "Una delle mie opere più belle è “Mariano... continua, scoprila” che rappresenta alcune foto d’epoca della città inserite tutte nel medesimo quadro e con la stessa prospettiva - conclude Marelli - I quadri sono realizzati tutti con legno, fibra di legno e colori e attraverso l’utilizzo del pantografo manuale e strumenti simili per la lavorazione del legno".

La mostra resterà aperta fino all’8 maggio, con i seguenti orari: nei festivi dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 18; mentre nei feriali dalle 16 alle 18. L’ingresso sarà consentito secondo le normative anti-Covid in vigore.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie