Cultura
il 24 settembre

"Naturalis Historia" di Giulio Paolini presentata al Sociale

In Sala Giuditta Pasta, l’esposizione dell’opera sarà accompagnata dalla musica del musicista e fisico Piergiorgio Ratti

"Naturalis Historia" di Giulio Paolini presentata al Sociale
Cultura Como città, 20 Settembre 2022 ore 09:25

Sabato 24 settembre alle 11 al Teatro Sociale di Como verrà presentata al pubblico l’opera "Naturalis Historia" di Giulio Paolini: l'artista sarà presente per dialogare con il critico d’arte Luigi Cavadini. L'opera sarà poi visibile nella Sala Pasta del Teatro fino al 2 ottobre negli orari segnalati.

"Naturalis Historia" di Giulio Paolini presentata al Sociale

L’avvio della nuova Stagione Notte 2022/2023 "Natura est vita" del Teatro Sociale di Como, tutta dedicata a Plinio il Vecchio, è l’occasione per guardare ad un significativo anniversario della storia della cultura occidentale, il bimillenario della sua nascita. Proprio per questo, l’Associazione Amici dei Musei di Como, con il Teatro Sociale, nell’ambito delle iniziative promosse dal Comitato Locale per le Celebrazioni del Bimillenario Pliniano, propone nella Sala Giuditta Pasta un evento artistico che vede un maestro contemporaneo italiano di fama internazionale, Giulio Paolini, dedicare una sua opera proprio al nostro illustre concittadino.

L’artista, che sarà premiato a Tokyo il prossimo 19 ottobre con il Praemium imperiale, il più prestigioso riconoscimento internazionale per l’arte, ha una frequentazione assidua con la nostra città ed ha accettato di buon grado la proposta degli Amici dei Musei realizzando un’opera unica tridimensionale e una litografia che di Plinio sintetizzano la storia e la sete di conoscenza.

Combinando frammenti significativi della vita di Plinio il Vecchio - nello specifico l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. in cui egli trovò la morte e l’ampio trattato "Naturalis Historia"documento fondamentale sulle conoscenze non solo scientifiche dell’antichità - Paolini ha prodotto un’opera che non solo rende omaggio alla produzione enciclopedica pliniana, rimandando all’ambito di studio della “Storia Naturale” ma, in senso lato, allude, come sottolinea l’artista, anche al “carattere dispotico della natura nei confronti dell’uomo”.

L'esposizione

In Sala Giuditta Pasta, l’esposizione dell’opera sarà accompagnata dalla litografia realizzata in 70 esemplari che ne sintetizza il messaggio e che riesce, per la lucida interpretazione di Paolini, ad esprimere e trasmettere l’indomito spirito di Plinio a duemila anni dalla sua nascita.

Le opere saranno esposte con un accompagnamento musicale inedito, opera del musicista e fisico Piergiorgio Ratti che ha scritto un brano musicale originale, una "Green fantasy" in cui la "musica delle piante" e la "musica dell’uomo" si incontrano, prodotta per iniziativa della Fondazione La Società dei Concerti di Milano.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie