Menu
Cerca
da non perdere

Pinacoteca e Uffizi uniti per omaggiare Giovio: al via a Como la mostra "Capolavori a confronto"

Una piccola quanto emozionante mostra dal 15 maggio al 19 settembre in Pinacoteca con quattro ritratti: due della collezione comasca e due fiorentini.

Pinacoteca e Uffizi uniti per omaggiare Giovio: al via a Como la mostra "Capolavori a confronto"
Cultura Como città, 14 Maggio 2021 ore 15:43

Dopo mesi di chiusura per la pandemia, la Pinacoteca Civica di Como ha potuto inaugurare la mostra "Capolavori a confronto. Uomini illustri in un viaggio immersivo tra Como e gli Uffizi", organizzata dal Comune di Como con Fondazione Alessandro Volta e la prestigiosa collaborazione delle Gallerie degli Uffizi di Firenze.

Pinacoteca e Uffizi uniti per omaggiare Giovio

Per la prima volta a Como due ritratti della Collezione Gioviana degli Uffizi esposti accanto a due ritratti originali del Museum di Paolo Giovio, conservati nella Pinacoteca Civica del capoluogo comasco. Si tratta, per gli Uffizi, dei ritratti cinquecenteschi di Paolo Giovio e di Leonardo da Vinci, opere di Cristofano dell’Altissimo, esposti a fianco dei ritratti della Pinacoteca raffiguranti Baldassarre Castiglione dipinto da Bernardino Campi e Niccolò Leoniceno di Dosso Dossi.

La visione dei ritratti, esposti nello spazio Campo Quadro al piano nobile della Pinacoteca, è accompagnata da un’installazione multimediale e immersiva realizzata da Olo Creative Farm che racconta al visitatore la storia delle due collezioni di Como e Firenze e quella dei personaggi raffigurati, simbolo del Rinascimento italiano.

A presentare con orgoglio la piccola mostra-gioiello, aperta gratuitamente al pubblico dal 15 maggio al 19 settembre, il sindaco di Como Mario Landriscina e l’assessore alla Cultura Livia Cioffi, la direttrice della Pinacoteca Veronica Vittani, il presidente di Fondazione Volta Luca Levrini e, in collegamento da Firenze, il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt.

"E’ una giornata speciale, ricca di significato per il risveglio di questi luoghi dopo il lungo periodo di chiusura - ha commentato Landriscina - Oltre a rendere omaggio all’umanista e concittadino Paolo Giovio, proietta l’esposizione in una dimensione non solo locale, ma nazionale, collegando con un fil rouge Como e Firenze attraverso le loro importanti collezioni. Ringraziamo sentitamente Fondazione Volta per averci creduto, le Gallerie degli Uffizi per il profondo coinvolgimento, e soprattutto tutti coloro che vorranno accoglierla".

"Sono molto lieto di esserci, sarei stato ancor più lieto di venire a Como oggi ma mi riprometto di passare per Como nelle prossime settimane a vedere la mostra e a celebrare il cinquecentenario della Galleria Gioviana - ha commentato il direttore Schmidt - Da Como nacque questo progetto ritrattistico così significativo e caratteristico per il Rinascimento, di conservare le effigi delle persone più famose del mondo, con un approccio universalista basato sul merito, sulla virtus della persona, e aprì una nuova concezione. Ci sono scienziati, artisti, letterati. Per il nostro prestito abbiamo scelto Leonardo per sottolineare questa vastità della concezione dell’essere umano".

“Avere due ritratti della Collezione Gioviana degli Uffizi accanto a due ritratti del Museum di Giovio è la dimostrazione di come pochi capolavori possano diventare una mostra. È adeguato definirli capolavori: sono ritratti la cui profondità espressiva è unica, incantevole ed
emozionante, tanto da portare al piacere di un’estasi che solo le grandi opere possono lasciare – afferma Luca Levrini -. Se a questo aggiungiamo il valore della collaborazione con gli Uffizi ed il legame storico che lega Como a Firenze per il Giovio ed i suoi ritratti, il significato dell’evento diventa unico e suggestivo. Il contesto dell’allestimento permetterà una esperienza intima e positiva con le opere d’arte, necessaria in questo periodo buio della nostra società”.

4 foto Sfoglia la gallery

Informazioni sulla mostra
Pinacoteca Civica di Como, Campo quadro, via Diaz 84 - Como
Dal 15 maggio al 19 settembre 2021
Orari: martedì – domenica 10 – 18 (ultimo ingresso ore 17.30)
L’ingresso alla mostra “Capolavori a confronto. Uomini illustri in un viaggio immersivo tra Como e gli Uffizi” è gratuito con obbligo di prenotazione al link  https://reservo.me/fondazionealessandrovolta/
La visita alla mostra, comprensiva dell’installazione multimediale, ha una durata di 10 minuti circa.
Il biglietto di ingresso per visitare tutte le sale della Pinacoteca inclusa la mostra Miniartextil (facoltativo) ha un costo di € 7.00, ridotto € 5.00

Necrologie