Menu
Cerca

Premio Città di Como 2017: oltre 2 mila partecipanti e una giuria esclusiva

Ha preso forma il Premio Città di Como 2017, arrivato alla sua quarta edizione. Per quest'anno oltre 2 mila iscritti e una giuria esclusiva.

Premio Città di Como 2017: oltre 2 mila partecipanti e una giuria esclusiva
Cultura 20 Giugno 2017 ore 16:43

Si preannuncia ricco di sorprese il Premio Città di Como 2017. Torna infatti per la sua quarta edizione il Festival Internazionale della Letteratura. La manifestazione, ideata da Giorgio Albonico nel 2014, si preannuncia quest'anno estremamente ricca. Saranno infatti oltre 2 mila i partecipanti che hanno risposto al bando indetto proponendo le proprie opere d'intelletto. Inoltre sarà molto esclusiva la giuria che analizzerà e poi decreterà il vincitore di quest'anno a Villa Olmo il prossimo 7 ottobre.

Premio Città di Como 2017: il commento dell'ideatore

Anche quest'anno il festival coinvolge moltissime tra le maggiori case editrici italiane ma non perde, anzi aumenta, il proprio respiro internazionale. Quest'anno infatti le opere arrivano da tutte le parti del mondo: arrivano da New York, Los Angeles, Abu Dhabi, Madrid, Berlino, Francoforte, Palma di Maiorca, Belgrado, Istanbul, Parigi, Bruxelles e anche da Slovenia e Svizzera.

Commenta quindi Giorgio Albonico: “Vuol dire che il premio è in salute e viene considerato non solo dagli autori ma anche dalle varie case editrici, dalle maggiori alle più piccole, ma non per questo meno valide e preziose. Sono personalmente contento per il riscontro ottenuto quest’anno, superiore a quello delle scorse edizioni comunque già notevole. Penso che qualsiasi opera dell’ingegno meriti rispetto e considerazione e proprio per questo il nostro Premio si pone come obiettivo di implementare la creatività, favorire i talenti e le competenze e trovare qualche autore che non è ancora emerso nel panorama nazionale”.

I componenti della giuria

Una giuria varia ed eterogenea quella che giudicherà le opere presentate al Premio Città di Como 2017. Presieduta da Andrea Vitali, la giuria si compone dei seguenti membri: Edoardo Boncinelli, Dacia Maraini, Pierluigi Panza, Milo De Angelis, Giovanni Gastel, Francesca Giorzi, Armando Massarenti, Laura Scarpelli, Mario Schiani e Flavio Santi.

Saranno loro ad essere chiamati a premiare le opere per ogni categoria, ovvero poesia, narrativa, saggistica, reportage, teen e fotografia. Inoltre sarà premiata la migliore opera proveniente dall'estero.

Necrologie