A Como

Teatro, Comune e Regione portano l’opera in streaming

"È cultura anche il saper reinventare, con quella creatività che è propria dell’arte e di coloro che la praticano" spiega l’assessore alla Cultura Livia Cioffi.

Teatro, Comune e Regione portano l’opera in streaming
Como città, 02 Novembre 2020 ore 11:44

Regione Lombardia, Comune di Como e OperaLombardia uniti per andare in scena e portare l’opera via streaming in attesa di poter riaprire le porte del Teatro: i teatri e i Comuni di Como, Lodi, Monza, Pavia e Sondrio, hanno aderito alla proposta dell’assessore regionale all’Autonomia e Cultura, Stefano Bruno Galli, di mantenere la programmazione delle attività previste nel cartellone 2020- 2021 e di trasmettere gli spettacoli già programmati in streaming a cominciare da quelli regionali.

Teatro, Comune e Regione portano l’opera in streaming

“È cultura anche il saper reinventare, con quella creatività che è propria dell’arte e di coloro che la praticano – spiega l’assessore alla Cultura Livia Cioffi – i modi di fare cultura e divulgare quanto i nostri Teatri producono. Così, con un’operazione patrocinata da Regione Lombardia, anche il Comune di Como è felice di sostenere un’opera che parte dal Teatro Sociale di Como/ AsLiCo nell’ambito del circuito di OperaLombardia, che sarà trasmessa in diretta streaming venerdì 20 novembre alle ore 20.00: la prima di Zaide di Mozart/ Calvino, con la regia di Graham Vick e la direzione d’orchestra affidata ad Alessandro Palumbo. Si tratta di un’iniziativa che coinvolge Regione e Comune, in un tavolo importante, per valorizzare i Teatri di tradizione del territorio, la loro produzione e i loro sforzi quotidiani; una collaborazione che è un esempio concreto di come in questo momento sia ancora più importante fare sistema tra istituzioni, a tutti i livelli, per superare i limiti dettati dalla situazione attuale, ed evitare lunghi immobilismi, da cui sarebbe ancor più difficile ripartire”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia