Cultura
A Como

The Art Company ospita la presentazione di due libri scritti da Alberto Brambilla

Appuntamento a giovedì 16 settembre.

The Art Company ospita la presentazione di due libri scritti da Alberto Brambilla
Cultura Como città, 09 Settembre 2021 ore 12:07

Giovedì 16 settembre 2021 alle 18 The Art Company, in via Borgovico 163 a Como, nell’ambito della mostra Movimento ed energia di Carola Mazot, ospiterà la presentazione di due libri dedicati al rapporto tra letteratura e sport.

The Art Company ospita la presentazione di due libri scritti da Alberto Brambilla

Alberto Brambilla, ‘Saba, Trieste, il calcio. Capricci e divagazioni sulle cinque poesie per il gioco del calcio’, con una nota introduttiva di Massimo Raffaeli, Biblohaus. ‘Il verde è sommerso in nerazzurri. Vittorio Sereni e lo sport: scritti 1947-1983’, a cura di Alberto Brambilla, Nomos Edizioni. In questa occasione Edoardo Ceriani e Roberto Borghi dialogheranno con Alberto Brambilla. Modererà il dibattito Milly Pozzi.

Alberto Brambilla è membro dell’ELCI – Équipe Littérature et Culture Italiennes presso la Sorbona di Parigi e fa parte del Comitato scientifico per l’Edizione Nazionale delle opere di Carducci. Oltre a interessarsi di storia della  letteratura,  si occupa da tempo, a diversi livelli, del rapporto sport-cultura, al quale ha dedicato numerose pubblicazioni, tra cui ‘Scrittura e sport’ (con Sergio Giuntini Libreria Editrice Universitaria, 2000) e ‘La coda del drago. Il Giro d’Italia raccontato dagli scrittori’ (Ediciclo, 2007; Premio Selezione Bancarella Sport 2008). Ha curato, con Luigi Surdich, la silloge ‘Il calcio è poesia’ (Il Melangolo, 2005; Premio Chiavari 2006) e ha fondato, nel 2010, i “Quaderni dell’Arcimatto. Studi e testimonianze per Gianni Brera”, che dirige con Adalberto Scemma.

‘Saba, Trieste, il calcio. Capricci e divagazioni sulle cinque poesie per il gioco del calcio’ si focalizza sulle ‘Cinque poesie per il gioco del calcio’, tra i testi più noti di Saba. Inseriti spesso nelle antologie scolastiche, e di solito sottovalutati, questi scritti non sono mai stati analizzati a fondo. Attraverso una pluralità di approcci, e in particolare quello che l’autore definisce “filologia sportiva”, tali poesie sono state finalmente indagate nei loro risvolti più segreti. Sotto la pacifica superficie del testo si nascondono infatti degli enigmi sorprendenti, in parte ancora irrisolti. Con pazienza e amorevole cura il saggio di Alberto Brambilla tenta, forse per la prima volta, di ascoltare in profondità la voce di Saba, senza farsi ingannare dalle apparenze.

‘Il verde è sommerso in nerazzurri. Vittorio Sereni e lo sport: scritti 1947-1983’ raccoglie gli scritti a tema sportivo di Vittorio Sereni. Sfegatato tifoso interista, fervente ammiratore del campionissimo Coppi, Sereni ha amato lo sport e in particolare il calcio ed il ciclismo. Lo sport, non a caso, è tra i materiali popolari più usati per costruire, frammento dopo frammento, la sua complessa poesia. Il volume curato da Alberto Brambilla mette in luce un autore sorprendente e in parte sconosciuto, che disquisisce con sapienza di tattiche calcistiche, fa della tecnica di Meazza un modello ideale di bellezza, oppure trasforma una banale cronaca in un sofferto bilancio esistenziale.

Le presentazioni sono state organizzate in collaborazione con la libreria Plinio il Vecchio di Como.

Necrologie