Più consapevolezza

Università dell’Insubria per la trasparenza: incontro con Nando dalla Chiesa

Mercoledì 2 dicembre, dalle ore 11 alle ore 13, l'ateneo propone un momento di riflessione online sulla legalità.

Università dell’Insubria per la trasparenza: incontro con Nando dalla Chiesa
Cultura Como città, 30 Novembre 2020 ore 14:44

In tempi come nostri, in cui spesso passa il messaggio che obiettivi e traguardi si raggiungano solo percorrendo sotterfugi e scorciatoie, anche l’ambito accademico ribadisce il suo no a questo tipo di atteggiamenti. In particolare, mercoledì 2 dicembre l’Università dell’Insubria di Como celebra la sua Giornata della trasparenza. Dalle ore 11 alle ore 13, sulla piattaforma Microsoft Teams, si terrà un momento di riflessione, a cui sono invitati non solo gli studenti, i docenti e il personale dell’ateneo, ma anche tutti i cittadini che volessero partecipare. Ospite e relatore d’eccellenza dell’evento sarà lo scrittore e sociologo Nando dalla Chiesa, testimone d’eccellenza della lotta civile del nostro Paese.

Per accedere all’incontro, è necessario utilizzare il link disponibile sulla pagina (per accedere alla pagina CLICCA QUI).

Giornata della trasparenza, Tagliabue e Cavallotti: “Trasparenza come punto di forza”

Come sottolineano il rettore Angelo Tagliabue e il direttore generale Marco Cavallotti: “La trasparenza è un obbligo e un punto di forza per la pubblica amministrazione, per prevenire la corruzione, favorire il benessere della comunità accademica e diffondere la cultura della legalità e dell’integrità che deve appartenere ad ogni cittadino”.

Spiega Federico Raos, responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza dell’Insubria, che mercoledì introdurrà i lavori: “La Giornata della trasparenza è organizzata nell’ambito del Piano triennale di prevenzione della corruzione dell’ateneo, in linea con le indicazioni dell’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione. L’evento sarà una preziosa occasione di confronto e di riflessione sul rapporto tra trasparenza e legalità. In uno scenario complesso come quello attuale, acquista particolare valore interrogarsi e promuovere momenti di riflessione comune”.

Un ospite d’eccellenza per l’Insubria: Nando dalla Chiesa

Figlio del generale Carlo Alberto, vittima di mafia nel 1982 a Palermo, Fernando dalla Chiesa proporrà nel suo intervento una “Riflessioni sulla legalità in ambito pubblico“. Dal 2013, lo scrittore è infatti direttore e fondatore dell’Osservatorio sulla criminalità organizzata (CROSS), nato in seno all’Università degli Studi di Milano: qui insegna Sociologia della criminalità organizzata, Sociologia e metodi dell’educazione alla legalità, Organizzazioni criminali globali e Gestione e comunicazione di impresa. Oltre ad essere editore e autore di saggi, dalla Chiesa è presidente onorario di Libera, l’associazione contro le mafie di don Luigi Ciotti.

Moderatore dell’incontro sarà Fabio Minazzi, professore di filosofia dell’Insubria e direttore del Centro Carlo Cattaneo e Giulio Preti, che all’interno del progetto Giovani Pensatori promuove da anni il laboratorio “Legalità come prassi”, coordinato da Stefania Barile e più volte occasione di confronto proprio con Nando dalla Chiesa. Il laboratorio, come spiega Minazzi, “vuole stimolare la formazione di una coscienza civile negli studenti, onde trasformarli in sentinelle di legalità”.

Martina Sangalli

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità