record in tempi di covid

Villa del Balbianello è ancora il bene Fai più visitato d’Italia. La crisi si fa sentire: solo 7 i matrimoni quest’anno

Ora si punta alla destagionalizzazione: confermate le aperture straordinarie per Natale.

Villa del Balbianello è ancora il bene Fai più visitato d’Italia. La crisi si fa sentire: solo 7 i matrimoni quest’anno
Lago, 01 Ottobre 2020 ore 15:07

In una stagione senza visitatori americani, giapponesi, australiani o indiani, sono stati gli italiani a riscoprire Villa del Balbianello rispondendo all’invito lanciato nei primi giorni di riapertura dopo il lockdown: “Ri-partire dalla bellezza” e confermando la dimora di Guido Monzino il Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano più visitato in Italia.

Villa del Balbianello è ancora il bene Fai più visitato d’Italia

Viste le premesse, i risultati di Villa del Balbianello sono più che soddisfacenti. Con 46.500 presenze (dato a fine settembre), si conferma per la sesta volta consecutiva il Bene del FAI più visitato, grazie anche a un programma di eventi studiato ad hoc, su prenotazione, come le Giornate FAI all’aperto e le Sere FAI d’Estate. Certo il confronto con lo scorso anno è impietoso: furono 120mila le presenze nel 2019 ma quest’anno praticamente di stranieri d’oltreoceano non se ne sono visti.

L’invito rivolto dalla Tremezzina di tornare a godere della bellezza di cui il Lago è così ricco, ha spinto il turismo di prossimità. Nei primi mesi di riapertura, Villa del Balbianello ha visto prevalente la presenza di visitatori italiani dalla Provincia di Como e dalla Lombardia, che hanno riscoperto e apprezzato la bellezza del Lago come patrimonio di arte, natura e bellezza. In una seconda fase si sono rivisti anche i turisti stranieri. Il bilancio parla di 46.500 visitatori a fine settembre, di cui ben 18.000 provenienti dall’Italia, quando negli anni scorsi la tendenza vedeva prevalere gli stranieri con quote superiori all’80%. Fra gli europei prevalgono francesi, tedeschi, belgi, spagnoli, olandesi, svizzeri.

I matrimoni inizialmente previsti per quest’anno – circa 120 – sono stati per lo più rinviati al 2021 o addirittura al 2022 (prevalentemente da parte di sposi di oltreoceano, per il timore che i voli intercontinentali possano rimanere bloccati ancora il prossimo anno): 110 prenotazioni per il 2021 e 10 già per il 2022 da parte di coppie provenienti da Stati Uniti, Gran Bretagna, Australia, Giappone, Canada, Irlanda e alcuni da Italia. Se ci sono sposi che hanno dovuto rinunciare, altri ce l’hanno fatta e hanno pronunciato il fatidico ‘sì’, pur con mascherina e le dovute precauzioni: 7 in tutto i matrimoni confermati nel 2020.

La sfida dell’inverno

Con la partenza ritardata della stagione primavera-estate, il periodo autunno-inverno si carica di aspettative e mai come quest’anno la destagionalizzazione appare come una vera sfida. Villa del Balbianello si pone in prima linea e conferma il prolungamento dell’apertura fino all’Epifania, rivelandosi un modello virtuoso e lungimirante per il territorio. Complice il Lake Como Christmas Light che a Natale coinvolge con proiezioni luminose una quarantina di location del Lago di Como, vestito a festa come “il presepe più bello del mondo” e con lo spettacolo di una Villa più suggestiva che mai, incorniciata dalla Torre di Ossuccio, altro Bene FAI, anch’essa illuminata.

Confermata l’apertura cinque giorni su sette anche nel periodo invernale e natalizio. Il bilancio di questa sfida è in crescita, con un costante aumento dei visitatori invernali. L’apertura al pubblico sarà fino al 6 gennaio 2021 tutti i giorni tranne i lunedì e i mercoledì non
festivi: fino al 3 novembre dalle ore 10 alle 18 (ultimo ingresso per visitare solo il parco ore 17.15; ultima visita guidata degli interni ore 16.30); dal 3 novembre dalle ore 10 alle 17 (ultimo ingresso per visitare solamente il Parco ore 16; ultima visita guidata agli interni ore 15.30).

Un’altra riconferma è la collaborazione con l’Associazione Italiana Amici del Presepe – sezione Tremezzina che si prefigge di divulgare, tramandare e custodire la tradizione presepistica. Nella Loggia Segrè verrà realizzato un allestimento della Natività che riproduce una visione ottocentesca del Balbianello. Inaugurazione sabato 5 dicembre quando le porte della Villa si apriranno per “La Notte dei Presepi”, in una serata arricchita da musica e vin brulè.

I prossimi eventi

Parlando di eventi, a ottobre Villa del Balbianello invita a deliziare gli occhi e il palato nel corso di tre serate speciali dedicate ad altrettanti Beni del FAI, in programma dalle ore 19 alle 24, proponendo raffinate cene a tema, degustazioni delle eccellenze gastronomiche italiane, musica dal vivo, ingresso al giardino storico e visita libera della Loggia Durini, del Museo delle Spedizioni e Museo di Arte primaria. All’inizio della serata è prevista la presentazione del Bene FAI protagonista dell’evento.

3 ottobre: Viaggio culinario nei Beni del FAI. Bosco di San Francesco ad Assisi (PG)
10 ottobre: Viaggio culinario nei Beni del FAI. Casa Noha a Matera
31 ottobre: Viaggio culinario nei Beni del FAI. I Giganti della Sila a Spezzano della Sila (CS)

Inoltre per i mesi di ottobre e novembre sono state organizzate delle visite speciali del ciclo “Ti racconto…” con percorsi inediti solo su prenotazione. Domenica 4 ottobre ci sarà “Ti racconto il Giardino”, una speciale visita guidata dedicata al giardino, riportato da Guido Monzino all’originario splendore alla metà degli anni Settanta grazie alla collaborazione con l’architetto paesaggista Emilio Trabella (1948-2019). La visita permetterà la scoperta delle specie arboree e dell’arte topiaria a Balbianello: un’occasione unica per conoscere i segreti delle piante modellate ad arte del parco. Domenica 11 ottobre invece si terrà “Ti racconto… Guido Monzino”, ultimo proprietario della Villa, con unaguida d’eccezione: il suo storico segretario, Maurizio Allione. Domenica 1 novembre sarà possibile partecipare a “Ti racconto … Il Museo delle Spedizioni di Guido Monzino” mentre domenica 8 novembre “Ti racconto… La Collezione di Dipinti su Vetro”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia