Economia
Sostegno

A Cantù 140mila euro per aiutare le aziende in difficoltà a causa del Covid

Per chi ha registrato un calo del fatturato nel primo semestre 2021 del 25% rispetto al fatturato del primo semestre 2019.

A Cantù 140mila euro per aiutare le aziende in difficoltà a causa del Covid
Economia Canturino, 28 Dicembre 2021 ore 11:10

Approvato giovedì 23 dicembre 2021 in Giunta Comunale, il Bando per la concessione di contributi a fondo perduto per il sostegno alle attività economiche penalizzate dall’emergenza Covid -19.

A Cantù 140mila euro per aiutare le aziende in difficoltà a causa del Covid

L’Amministrazione Comunale ha così stabilito di stanziare 140mila euro a favore di quelle attività economiche, iscritte al registro delle imprese della Camera di Commercio, che hanno registrato un calo del fatturato nel primo semestre 2021 del 25% rispetto al fatturato del primo semestre 2019.

"Le attività economiche canturine sono in difficoltà, come dimostrano i recenti dati pubblicati dalla Camera di Commercio - spiega il vice sindaco e assessore alle Attività Produttive, Giuseppe Molteni - ed ignorare questa criticità sarebbe stato impossibile: questa Amministrazione Comunale da sempre è schierata a fianco dei canturini e agisce, per quanto in suo potere, per supportare con ogni mezzo le imprese del territorio. Il Bando, nato sulla scia di quelli ideati ex novo nell’ultimo trimestre 2020, si pone, ancora una volta, l’obiettivo di stimolare il sistema produttivo e commerciale della Città".

Il bando è destinato alle micro, piccole e medie imprese del territorio che abbiano almeno una sede operativa nel Comune di Cantù, con la precisazione che, per il settore del commercio ambulante, il requisito “sede operativa nel Comune di Cantù” va inteso come “posto assegnato fisso in uno dei mercati cittadini”.

Il contributo fisso, erogato a fondo perduto, previa regolarità del DURC, sarà così suddiviso:
• euro 300 per commercio ambulante;
• euro 800 per imprese manifatturiere, di servizi ed i commercianti che svolgono attività in sede fissa.

"Il focus dell’azione è quello di ottenere delle ricadute positive sul tessuto economico canturino - continua Molteni – Proprio per tale ragione, abbiamo inserito una particolare clausola: i soggetti richiedenti assumono l’impegno a proseguire l’attività, per la quale chiedono il contributo, per almeno i primi 12 mesi successivi all’assegnazione. Inoltre, sempre guidati da questo principio, abbiamo stabilito di ampliare la platea dei beneficiari, destinando il bando a tutte le attività economiche, indipendentemente dal codice ATECO di appartenenza".

La domanda potrà essere presentata da martedì 28 dicembre 2021 a lunedì 31 gennaio 2022 esclusivamente online, compilando il form al link https:// procedimenti.comune.cantu.co.it/, accessibile dalla Home Page del sito del Comune, ed allegando i documenti richiesti.

Nel caso in cui le risorse le risorse non fossero sufficienti a finanziare tutte le domande ammissibili, verrà stilata una graduatoria sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande a sistema.

"La volontà dell’Amministrazione, come mostrato con il Bilancio di Previsione 2022 - 2024, è quella di conciliare la normativa vigente con il sostegno concreto ai cittadini in questo momento così critico. L’impegno costante per favorire la sopravvivenza, la ripresa e l’adattamento delle nostre aziende al nuovo mercato resta un punto fermo sul quale l’Amministrazione continuerà a lavorare incessantemente", conclude Molteni.

Necrologie