per rilanciare la filiera

Bando Cultura: Fondazione Cariplo mette sul tavolo 8 milioni di euro

C'è tempo presentare i progetti entro il 29 settembre e il 15 dicembre.

Bando Cultura: Fondazione Cariplo mette sul tavolo 8 milioni di euro
Como città, 04 Agosto 2020 ore 12:38

Fondazione Cariplo annuncia il bando “Per la Cultura”, misura eccezionale per caratteristiche e per dotazione economica: 8 milioni di euro a disposizione di tutti gli operatori del settore, da quelli pubblici a quelli non profit, che ribadisce l’importanza fondamentale della cultura per il benessere degli individui e per lo sviluppo delle comunità. Non manca un’attenzione particolare ai giovani, nella consapevolezza che in questa situazione di emergenza sono la categoria che rischia maggiormente l’esclusione dai processi educativi e culturali, con effetti irrimediabili sul futuro.

Bando Cultura: Fondazione Cariplo mette sul tavolo 8 milioni di euro

La congiuntura economica in cui si trova e si troverà l’Italia per effetto della pandemia da Covid-19 è un’emergenza di tali proporzioni che rende concreto il rischio che la ripartenza dell’intera filiera culturale passi in secondo piano. In particolare, appaiono preoccupanti le conseguenze della recessione sull’occupazione, sia all’interno del settore sia nei comparti collegati, a partire dal turismo e dai servizi
connessi alla cultura, sfidati duramente – in questi mesi – dalla completa assenza di target quantitativamente rilevanti.

La ferita provocata dalla pandemia minaccia infine la partecipazione alla vita culturale, aggravando i divari socio-economici già esistenti e limitando le concrete possibilità di accesso ai processi di fruizione e produzione culturale.

“La Cultura è una dimensione fondamentale per la persona sia dal punto di vista umano, che sociale ed economico – spiega Giovanni Fosti, presidente di Fondazione Cariplo. La crisi che stiamo vivendo rischia di aumentare le divisioni all’interno delle nostre comunità e per questo è proprio nella crisi che abbiamo bisogno di più Cultura intesa come spazi e occasioni per rielaborare quello che abbiamo vissuto in questi mesi e per trovare quadri interpretativi nuovi con cui guardare al futuro. Per questo Fondazione Cariplo ha deciso di non arretrare sul fronte della Cultura, ma di mettere a disposizione risorse in modo ampio, per la tenuta di un sistema che per il nostro Paese costituisce un asset strategico da valorizzare e sostenere in modo innovativo come leva di crescita e strumento di coesione”.

“Sono davvero tanti gli enti non profit che operano nel campo della cultura che sono in difficoltà per le conseguenze della crisi innescata dalla pandemia. Dobbiamo star loro vicini: a livello locale rappresentano un tesoro inestimabile. Le attività culturali creano coesione, tengono vive le relazioni, sono fondamentali per le nostre comunità. Non possiamo lasciarle sole” hanno aggiunto i comaschi Enrico Lironi, consigliere di amministrazione di Fondazione Cariplo, Mauro Magatti e Monica Testori, membri della Commissione Centrale di Beneficenza.

Gli obiettivi del Bando

Attraverso il bando “Per la Cultura”, Fondazione Cariplo intende ribadire con decisione il ruolo degli strumenti culturali come elementi vitali per la crescita sociale ed economica delle comunità, individuando degli asset strategici e necessari alla ripartenza dei luoghi e delle attività: la prossimità, per un rinnovato coinvolgimento dei pubblici, e la creatività, per il ripensamento delle attività di produzione e di
organizzazione delle iniziative culturali.

In particolare, il bando si propone di:

– promuovere nuove forme di partecipazione alla vita culturale e di rigenerazione delle identità locali, con una particolare attenzione alle fasce di popolazione con minori opportunità;
– sostenere la capacità degli operatori culturali di innovare le proprie modalità di funzionamento e di organizzazione dell’offerta in un’ottica di sviluppo sostenibile dei territori e delle comunità.

Il bando propone un livello di cofinanziamento estremamente vantaggioso (fino al 75% dei costi complessivi dei progetti fino a un massimo di 250mila euro) e due scadenze entro fine anno (29 settembre e 15 dicembre 2020), tali da permettere a tutti gli operatori del settore di candidarsi con iniziative coerenti e sostenibili.

Il bando “Per la Cultura” è disponibile al seguente link.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia