Economia
l'analisi

Borsino Immobiliare 2022, prezzi in crescita nel 2022? "Probabile, i segnali ci sono tutti"

Oggi a Como la presentazione dell'analisi di Confcommercio Como.

Borsino Immobiliare 2022, prezzi in crescita nel 2022? "Probabile, i segnali ci sono tutti"
Economia Como città, 11 Maggio 2022 ore 09:41

I vertici di Fimaa Confcommercio Como presentano questo pomeriggio, mercoledì 11 maggio 2022, l’edizione 2022 del Borsino Immobiliare della città di Como e provincia, strumento di valutazione professionale dei valori del mercato immobiliare comasco. L'appuntamento è alle 16 allo Sheraton Lake Como Hotel di Como.

Borsino Immobiliare 2022, prezzi in crescita nel 2022?

Dopo due anni di pandemia, la ripresa sembrava alle porte, ma la situazione internazionale ha introdotto nuove incognite: “Se il 2021 aveva visto un trend di espansione che lasciava ipotizzare anche per il 2022 un proseguimento dell’andamento positivo – commenta Mirko Bargolini, presidente di Fimaa Como – lo scoppio della guerra in Ucraina e il conseguente complicarsi degli scenari economici fa ora inevitabilmente vacillare tali aspettative”.

La fine del 2021 ha visto una crescita della domanda di abitazioni che ha sostenuto i prezzi e fatto aumentare il numero di compravendite rispetto all’anno precedente. Il 2022 si è aperto con la stessa vivacità, ma l’aumento dell’inflazione ed il possibile rialzo dei tassi d’interesse rischiano di rallentare nuovamente il mercato immobiliare.

"Il consuntivo del 2021 ci fornisce i segnali di un mercato che punta a risalire anche sul fronte del prezzi, con una crescita di valori però disomogenea nel territorio e molto selettiva in base alle caratteristiche e alla qualità dei beni posti in vendita. Valori generalmente in aumento quindi per gli immobili nuovi o i più recenti, aumenti che privilegiano la posizione e la qualità di beni immobili e, se vetusti, la posizione e la qualità a seguito del loro successivo recupero - ha spiegato Claudio Zanetti, direttore responsabile del Borsino Immobiliare - L'andamento positivo del mercato immobiliare e la carenza di offerta sta spingendo ora la crescita dei cosiddetti 'asking price', prezzi richiesti, un dato che potrebbe anticipare le dinamiche dell'anno in corso".

Prezzi in crescita anche nel 2022, quindi? "E' probabile, in fondo i segnali ci sono, domanda sostenuta carenza di offerta in molte zone, va lori stabili da qualche anno e di conseguenza prezzi tuttora interessanti nonostante gli aumenti riscontrati tassi d'interesse ancora bassi. Incentivi all'acquisto per gli under 36 la stessa inflazione, c'è da stupirsi forse che la crescita del prezzi sia in ritardo almeno in parte del nostro territorio - ha aggiunto Zanetti - Considerazioni positive vero, però lo scenario globale sta cambiando rapidamente a seguito della guerra in Ucraina, ma non solo. Si torna a parlare di inflazione, di possibili rialzi dei tassi di interesse, di costi dell'energia e delle materie prime in forte crescita, fattori che vanno ad incidere sui costi delle nuove costruzioni, delle strutturazioni e delle manutenzioni sugli arredi e su tutte le spese che in generale deve affrontare l'acquirente di una casa".

Seguici sui nostri canali
Necrologie