la scadenza è dicembre 2020

Cambio gestore luce, per le PMI è il momento di entrare nel libero mercato

Cambio gestore luce, per le PMI è il momento di entrare nel libero mercato
Como città, 23 Settembre 2020 ore 07:57

Cambio gestore luce, per le PMI che ancora rientrano nel Servizio di maggior tutela si avvicina il momento della scelta. Entro dicembre, infatti, dovranno aderire a un’offerta sul mercato libero.

Cambio gestore luce, per le PMI fine del doppio binario

Mentre il decreto Milleproroghe del 30 dicembre 2019 ha introdotto una proroga del servizio di maggior tutela per le utenze domestiche, per le piccole e medie imprese si avvicina a larghi passi il momento di entrare nel libero mercato.

Cosa succede a chi non si adegua

In realtà, alle PMI che non effettueranno nessuna scelta entro il prossimo 31 dicembre, nell’immediato non accadrà nulla. L’energia elettrica continuerà a essere erogata e non saranno applicate penali. Tuttavia, chi non si sarà adeguato rientrerà nel cosiddetto Servizio di salvaguardia che sarà governato da periodiche aste a livello regionale. Esse saranno aperte ai fornitori di corrente elettrica con i requisiti in regola. Chi si aggiudicherà le aste potrà fare il prezzo da applicare ai clienti acquisiti, prendendo in considerazione diverse variabili, tra cui quella di essersi accollato anche una certa percentuale di cattivi pagatori.

Cambio gestore luce, come agire 

Per evitare di rientrare nel nuovo meccanismo, il consiglio è quello di cominciare fin da ora a sondare il mercato libero alla ricerca di un’offerta adeguata alle proprie esigenze. Per i settori produttivi, le aziende energetiche sono spesso disposte a studiare anche formule di fornitura altamente personalizzate. Attivarsi con un po’ di anticipo rispetto alla scadenza, significa poter scegliere con calma tra le tante proposte disponibili.

Maggior tutela e utenze domestiche

Per le utenze domestiche, invece, il Milleproroghe prevede lo slittamento della chiusura del Servizio di maggior tutela al 31 dicembre 2021: il doppio binario per single e famiglie cesserà di esistere solo dal 1° gennaio 2022. C’è dunque più tempo per effettuare una scelta ben ponderata ma volendo si possono già studiare gli step necessari in pagine di approfondimento sul tema del cambio gestore luce. Detto questo, ricordiamo che è possibile passare al libero mercato in qualsiasi momento e senza costi aggiuntivi. Facendo la scelta giusta,  ci si mette al riparo dalle imprevedibili fluttuazioni dei costi della materia energia.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia