Incentivi per le uscite volontarie alla Sisme

Il sindacato lavora sulla tenuta organizzativa aziendale.

Incentivi per le uscite volontarie alla Sisme
13 Novembre 2017 ore 17:20

Incentivi per le uscite volontarie alla Sisme di Olgiate Comasco.

Incentivi per le uscite volontarie alla Sisme Spa

Dal confronto tra azienda e sindacato emerge la volontà di definire una strategia che tuteli i lavoratori. Come confermato nelle assemblee sindacali, resta confermata la strada della volontarietà all’uscita. Di conseguenza l’incentivo all’esodo è pari a 18.000 euro per un totale di 15 persone. Cifra riproporzionata al proprio orario di lavoro e agli effettivi mesi di disoccupazione. Al riguardo una nota delle organizzazioni sindacali precisa la situazione. “Come sindacato stiamo trattando che in caso di uscita volontaria, le stesse verranno reintegrate prioritariamente con le figure di personale indiretto, dichiarato in esubero dall’azienda. Le persone coinvolte decideranno individualmente se ricoprire la nuova mansione o rifiutare. In qualsiasi caso le persone non saranno lasciate sole e se lo ritengono utile saranno assistite direttamente dal sindacato”.

Ricollocazioni interne, valutazioni in corso

Il sindacato insiste quindi sulla linea delle ricollocazioni. “Laddove non saranno accettate le ricollocazioni interne, l’azienda ricoprirà le mansioni liberate dalle uscite volontarie assumendo prioritariamente a tempo indeterminato i lavoratori che in questi anni hanno svolto la loro attività con contratti a termine alla Sisme. Devono essere garantiti i numeri totali dei diretti di produzione, gli stessi nel 2018 dovranno incrementarsi di 10 unità.Confermiamo che i lavoratori del reparto 120 non sono in esubero ma saranno ricollocati nel processo produttivo”. Pianificati incontri per le date del 14 e del 23 novembre. E l’assemblea sindacale è prevista per il 15 novembre.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia