Economia

Investimenti online: scopriamo le piattaforme di trading migliori del momento

Investimenti online: scopriamo le piattaforme di trading migliori del momento
Economia 25 Agosto 2021 ore 10:03

Investire i propri risparmi sfruttando le possibilità offerte dal trading online è un’attività che attira sempre più utenti.

Sebbene fosse già in crescita, il settore nel 2020 è letteralmente esploso: secondo il più recente bollettino statistico realizzato dalla Consob (ovvero l’organo deputato alla vigilanza finanziaria italiano), nel nostro paese le negoziazioni sono aumentate tra il 20% e il 26%, sia per quanto riguarda quelle effettuate in proprio, sia per quelle tramite intermediario.

Segno, quindi, che gli utenti stanno dando fiducia a questa modalità di investimento caratterizzata da flessibilità e velocità di utilizzo. Si può, infatti, fare trading praticamente ovunque e a qualunque ora, basta dotarsi di un pc (o di uno smartphone) e di una connessione Internet per aprire e chiudere posizioni.

Il primo passo da fare per iniziare a investire è quello di scegliere uno dei numerosi broker online attualmente disponibili. Essi, infatti, si occupano di mettere in relazione il mondo delle contrattazioni con l’utente e fungono, quindi, da vero e proprio intermediario.

Per questo motivo, è essenziale scegliere solamente piattaforme di trading online affidabili e sicure, vale a dire che siano in possesso delle principali certificazioni internazionali. Ve ne sono di diverso tipo e, mentre in Italia vale la licenza emanata dalla Consob, nel Regno Unito vige quella FCA, mentre per tutto il territorio europeo la regolamentazione da avere è quella rilasciata dalla CySEC.

Come riconoscere una piattaforma di trading affidabile

Le piattaforme migliori per fare trading sono in primo luogo quelle dotate delle certificazioni emanate dagli organi di vigilanza, le quali attestano il rispetto della legalità da parte del broker. In secondo luogo, l’utente potrà poi valutare tutta una serie di caratteristiche che, in base alle sue esigenze personali, rendono un operatore migliore di un altro.

Ad esempio, quasi tutte le piattaforme richiedono una cifra minima di deposito per cominciare a investire, tuttavia questa è abbastanza variabile e può andare dai 20 fino ai 250 euro. Inoltre, anche la presenza di funzionalità aggiuntive può costituire un punto a favore, come pure la possibilità di seguire degli approfondimenti dedicati al mondo del trading.

Numerosi broker, infatti, mettono a disposizione dei loro iscritti una serie di materiali informativi per accrescere le proprie competenze finanziarie e imparare a investire al meglio. Fra queste vi sono in genere webinar, ebook da scaricare, video corsi, tutorial, o anche dei veri e propri forum dove la community di traders si può incontrare per scambiarsi suggerimenti e consigli utili.

Un ulteriore elemento a favore di un broker piuttosto di un altro è la possibilità di usufruire di un conto demo gratuito. Grazie a questo si può utilizzare una somma virtuale messa a disposizione dalla piattaforma per imparare a fare trading in tutta sicurezza.

Piattaforme di trading: da eToro a Capital.com

Tra le migliori piattaforme per fare trading ci sono eToro, Capital.com, Plus 500OBR InvestXTB TradingNaga e AvaTrade.

Tutte sono accomunate dall’alto grado di affidabilità e consentono di fare trading su una vasta gamma di asset, come per esempio gli ETF, finora protagonisti di un 2021 da record, le criptovalute, al centro dell’attenzione non solo degli investitori, ma anche di banche centrali e governi politici, e le materie prime, con il petrolio che sembra vivere un momento di ripresa dopo la crisi del 2020.

Per quanto riguarda invece i servizi offerti dalle piattaforme di trading, eToro, in particolare, è famosa per aver inventato il Copy trading, ovvero un innovativo sistema che coniuga mondo della finanza e social network, in cui ogni iscritto può scegliere dei top traders da seguire. In questo modo si può ricalcare le mossa di questi investitori: si imparano le basi copiando dai migliori.

Capital.com, invece, è un altro ottimo broker specializzato in CFD, uno strumento finanziario di tipo derivato molto apprezzato dai traders. Con i CFD, infatti, è possibile non comprare un asset, bensì limitarsi a speculare sull’andamento del suo sottostante.

Necrologie