Politica
Il commento

Allarme smog a Como. Erba (M5s): "Emergenza invisibile pericolosa per la salute, serve accelerare la transizione energetica"

"La situazione di Como appare piuttosto preoccupante perché da questi fattori nascono importanti patologie per il nostro sistema respiratorio e non solo", ha aggiunto il consigliere regionale.

Allarme smog a Como. Erba (M5s): "Emergenza invisibile pericolosa per la salute, serve accelerare la transizione energetica"
Politica Como città, 17 Ottobre 2022 ore 17:43

Una situazione non certo felice quella di Como che dalle ultime analisi fatte da Legambiente risulta essere la terza città italiana, dietro metropoli come Como e Torino, che da inizio anno ha fatto registrare un inquinamento da biossido di azoto con valori tre volte superiori al limite minimo fissato per l'Oms per la tutela della salute. Sul dato, preoccupante, si è espresso il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle Raffaele Erba, originario dell'erbese.

Allarme smog a Como. Erba (M5s): "Emergenza invisibile pericolosa per la salute, serve accelerare la transizione energetica"

La "fotografia" annuale scattata da Legambiente è impietosa: secondo i risultati dell'ultima ricerca "Mal'Aria di Città" - che ha registrato i dati dell'inquinamento atmosferico relativi al 2021 - l'aria delle città italiane è diventata sempre più irrespirabile. Una situazione non certo migliorata nei primi dieci mesi del 2022: oggi Legambiente ha diffuso altri dati su 13 città campione dove i livelli hanno largamente superato i limiti fissati dalla legge.

Critica la situazione in Lombardia dove molti capoluoghi hanno superato soglie allarmanti. Sotto osservazione la città di Como che a inizio anno si trovava addirittura al terzo posto tra la città italiane (dietro metropoli come Milano e Torino) nella classifica dell'inquinamento da biossido di azoto con valori tre volte superiori al limite minimo fissato per l'Oms per la tutela della salute.

Il commento di Raffaele Erba

"L'inquinamento atmosferico non è un problema esclusivamente ambientale ma anche, e soprattutto, sanitario. Dai dati emersi dalla ricerca di Legambiente, la situazione di Como appare piuttosto preoccupante perché da questi fattori nascono importanti patologie per il nostro sistema respiratorio e non solo. Questa è un'altra emergenza invisibile e sottovalutata che ci circonda e colpisce soprattutto i soggetti più fragili: bambini, anziani e persone con problemi di salute. Il Governo e Regione Lombardia possono fare molto per contribuire a ridurre l'inquinamento atmosferico: serve accelerare sulla transizione energetica puntando su incentivi efficaci e sostenibili per edifici, mobilità e imprese. Serve un rapido cambio di passo sul nostro territorio perché oggi il costo sociale che paghiamo è insostenibile".

Seguici sui nostri canali
Necrologie