Ballottaggio a Erba, Airoldi: “Città alla Lega se vinco? Non è così”

Cinque giorni al voto: continua il duello Airoldi-Ghislanzoni

Ballottaggio a Erba, Airoldi: “Città alla Lega se vinco? Non è così”
Politica 20 Giugno 2017 ore 11:37

Nuovo intervento di Veronica Airoldi su Facebook in vista del ballottaggio di domenica 25 giugno.

“Se vinco io non vince solo la Lega”

La candidata di Forza Italia, Lega Nord, Buonsenso e Civica Airoldi, è intervenuta questa mattina sulla sua pagina ufficiale per rispondere a chi sostiene che una sua vittoria significherebbe consegnare la città ai leghisti. “Mi hanno insegnato che la matematica non è un’opinione, 3 su 11 non è un predominio. E’ questo quello che vorrei far notare a chi, in questi giorni, trasmette un messaggio, semplice quanto inesatto “Se voterete Veronica Airoldi, consegnerete la città nella mani della Lega Nord”.

La divisione dei posti in Consiglio

Veronica Airoldi ha poi aggiunto: “Le elezioni hanno definito un quadro in base al quale, in caso di mia vittoria, 3 consiglieri spetteranno alla Lega Nord, altri 3 a Forza Italia, 2 alla lista civica Veronica Airoldi Sindaco per Erba e 2 al Buonsenso. Come sia possibile, all’interno di un simile quadro, esercitare un predominio assoluto non è chiaro.
Qual è il motivo di un’avversione politica così netta? Semplice, il messaggio della Lega rispetto ai clandestini, allo ius soli, alla sicurezza, alla legittima difesa, all’opposizione all’Europa delle Merkel, a Renzi, alla Boldrini e via dicendo ad alcuni non piace e c’è chi addirittura lo considera eversivo. Però è esattamente lo stesso messaggio che arriva da Fratelli d’Italia.

Lega Nord e Fratelli d’Italia

Veronica Airoldi conclude così il suo intervento: “E allora mi domando, perché un elettore di sinistra dovrebbe dire NO alla Lega e Sì a Fratelli d’Italia? Perché dovrebbe suggerire di votare per Ghislanzoni, che è appoggiato da Fratelli d’Italia? Già, perché?”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità