politica

Bando Sì Lombardia, botta e risposta tra Orsenigo e Turba. Il leghista: “Da Regione 200milioni, uno ulteriore sforzo non dovuto”

Dibattito sui ristori ai commerciati da Regione Lombardia.

Bando Sì Lombardia, botta e risposta tra Orsenigo e Turba. Il leghista: “Da Regione 200milioni, uno ulteriore sforzo non dovuto”
Politica Como città, 07 Dicembre 2020 ore 18:04

Bando Sì Lombardia, botta e risposta tra Orsenigo e Turba.

Bando Sì Lombardia, botta e risposta tra Orsenigo e Turba

“Ancora una volta i rappresentanti del Pd comasco cercano di far ricadere le inefficienze del loro Governo su Regione Lombardia – replica il sottosegretario di Regione Lombardia Fabrizio Turba alla nota di questa mattina di Angelo Orsenigo, consigliere regionale Dem, che lamentava l’esclusione dei parrucchieri dai ristori regionali – lavoratori che non ricevono la casse integrazioni da mesi, attività costrette a chiudere a causa delle decisioni schizofreniche e dei ristori ridicoli dell’Esecutivo, divieto di spostamenti tra comuni e Orsenigo se la prende con la Regione al posto di sollecitare i ‘suoi’ rappresentanti in Parlamento così da evitare una crisi economica ormai alle porte”.

“Regione Lombardia – ha rimarcato Turba – ha fatto un ulteriore sforzo, non dovuto, mettendo a disposizione dei Lombardi oltre 200 milioni di euro proprio per quei lavoratori dimenticati dal Governo. È ormai giunto il momento che il Pd e i 5Stelle si assumano la responsabilità delle loro scelte smettendola di incolpare la Regione delle loro inadempienze”, – ha concluso il rappresentante della Giunta.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità