Politica
verifiche da parte dei tecnici

Chiude il palazzetto del ghiaccio di Casate, Guarisco (Pd): "Cambiano gli assessori, le strutture sportive restano abbandonate"

Guarisco guarda alle Olimpiadi di Milano-Cortina e alla necessità di valorizzare la struttura di Como.

Chiude il palazzetto del ghiaccio di Casate, Guarisco (Pd): "Cambiano gli assessori, le strutture sportive restano abbandonate"
Politica Como città, 19 Novembre 2021 ore 15:49

Chiude il palazzetto del ghiaccio di Casate, Guarisco (Pd): "Cambiano gli assessori, le strutture sportive restano abbandonate".

Chiude il palazzetto del ghiaccio di Casate, Guarisco (Pd): "Cambiano gli assessori, le strutture sportive restano abbandonate"

"Cambiano gli assessori ma il destino delle strutture sportive comasche sembra essere votato all’abbandono. Il palazzetto del ghiaccio di Casate è l’ultimo esempio. Eppure la Lombardia va verso le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Qualcuno lo faccia presente al Comune di Como". E' secco e perentorio nel suo commento il consigliere comunale comasco del Pd, Gabriele Guarisco, a fronte della notizia che il palazzetto del ghiaccio di Casate è di nuovo chiuso, proprio all'inizio della stagione.

"Nel frattempo però Varese si è messa al lavoro per rinnovare il proprio palaghiaccio, ambendo a proporre l’impianto come struttura satellite per i giochi olimpici, come sede di allenamento. A Milano, i tornei su ghiaccio si terranno nelle strutture cittadine. Il comune di Como ha provato a verificare se Casate, a poca distanza da Milano, nei pressi dell'autostrada, può essere rilanciata con le risorse che verranno messe in campo per le olimpiadi? - prosegue Guarisco - Forse il 2026 è ben oltre l’orizzonte degli eventi di questa giunta che vive di amministrazione ordinaria. Forse lo sport non è una priorità, vista la sorte della piscina di Muggiò e del palazzetto dello Sport di Como. Davanti all’amarezza delle occasioni perse possiamo solo dire che serve un nuovo corso che solo i comaschi potranno dare alla città, con il proprio voto tra pochi mesi. In merito al nostro palaghiaccio, ci auguriamo che le verifiche in corso possano scongiurare nell'immediato la chiusura, che penalizzerebbe oltremodo le società sportive che operano nella struttura e i loro atleti. Quella delle Olimpiadi, poi, come tanti altri dossier aperti, è un’occasione che non possiamo permetterci di perdere".

Necrologie