Coldiretti

Como prima per abbattimento dei cinghiali. Varese seconda per incidenti

Meno burocrazia, più incisività nei contenimenti e nei risarcimenti: dal palco di Coldiretti la Regione spinge per chiudere una volta per tutte l'emergenza cinghiali

Como prima per abbattimento dei cinghiali. Varese seconda per incidenti
Politica Bassa Comasca, 11 Luglio 2021 ore 15:28

Emergenza cinghiali, la Regione chiede di togliere le briglie alle operazioni di contenimento e abbattimento e di alzare al 100% i risarcimenti per gli agricoltori danneggiati dalla fauna selvatica. Ad oggi la Provincia di Como si piazza prima come numero di abbattimenti: 242 e a metà classifica come numero di incidenti causati dai cinghiali e animali selvatici.

 

A farlo sono il Presidente della Regione Attilio Fontana, l'assessore all'Agricoltura e Sistemi Verdi Fabio Rolfi e quello allo Sviluppo Economico Guido Guidesi, intervenuti alla manifestazione organizzata oggi, 8 luglio, da Coldiretti.

"Cinghiali proprietà dello Stato, e se causano danni lo Stato deve risarcire"

"La fauna selvatica - ha detto l'assessore Rolfi - è proprietà dello Stato e se crea danni a un'impresa lo Stato deve risarcire al 100%, come prevede la normativa europea". Altra richiesta della Regione, l'eliminazione della necessità per gli enti di dover attendere il via libera dell'Ispra ai piani di controllo. "Aspettare settimane o mesi prima di attuarli significa da un lato rendere complicata l'attività dei cacciatori e dall'altro far aumentare a dismisura i danni all'agricoltura - ha aggiunto - La fauna selvatica è un pericolo per l'economia, per il territorio e per la sicurezza delle persone. Lo dimostra il numero di incidenti stradali causati dal cinghiale: 271 in Lombardia nel 2020".

"In Lombardia facciamo già il massimo"

"In Lombardia – ha aggiunto - abbiamo cambiato la legge per consentire la caccia al cinghiale tutto l'anno, anche con visore notturno e foraggiamento, abbiamo abilitato i selecontrollori, permettiamo agli agricoltori abilitati di abbattere i cinghiali sui terreni danneggiati. Abbiamo già usato tutti gli interventi consentiti dalla normativa nazionale".

"Tutte le istituzioni - ha concluso l'assessore - devono seguire una linea comune se si vuole davvero risolvere il problema. Purtroppo, la burocrazia romana spesso non è allineata con le esigenze dei territori e le Regioni hanno le mani legate. La fauna selvatica sta distruggendo l'agricoltura. Servono fondi nazionali e semplificazione burocratica".

Como prima per abbattimento di cinghiali

Cinghiali abbattuti  con i piani di controllo:

  • Bergamo 112
  • Brescia 56
  • Como 242
  • Cremona 157
  • Lecco 16
  • Lodi 2
  • Pavia 65
  • Varese 72

Incidenti causati da cinghiali nel 2020:

  • Bergamo 22
  • Brescia 9
  • Como 21
  • Cremona 6
  • Lecco 1
  • Lodi 4
  • Milano 12
  • Mantova 1
  • Pavia 102
  • Sondrio 2
  • Varese 90

Totale complessivo 271

Necrologie