Como promuove la città: Comune e categorie investono per Il Lombardia

Como promuove la città. Comune e associazioni di categoria hanno infatti investito 10mila euro di pubblicità in vista del Giro di Lombardia.

Como promuove la città: Comune e categorie investono per Il Lombardia
Politica 04 Ottobre 2017 ore 14:28

Questa mattina a Palazzo Cernezzi è stata presentata l'iniziativa portata avanti dal Comune e dalle associazioni di categoria in vista del Giro di Lombardia che si terrà questo sabato. Como promuove la città. E lo fa investendo 10mila euro in spazi pubblicitari su due quotidiani di tiratura nazionale, il Corriere della Sera e la Gazzetta della Sport.

Como promuove la città: le categorie fanno squadra

Stamattina è stata presentata la nuova campagna del Distretto Urbano del Commercio SHOPINCOMO promossa in occasione del Giro di Lombardia. Hanno partecipato gli assessori al Commercio Marco Butti e allo Sport Marco Galli, insieme ai rappresentanti delegati delle associazioni di categoria. Erano presenti Gianmaria Gambotti (Membro del Consiglio di Confcommercio Como), Irene Colombo (Funzionario Confcommercio Como), Luca Parravicini (Confesercenti Como), Giuseppe Pugliesi (Confartigianato Imprese Como), Armando Minatta (Presidente CNA Como), Laura Nessi (Responsabile Marketing e Sviluppo Associativo di Unindustria Como) e Marco Molinari (Direttore CDO Como Sondrio).

"Quella presentata è la prima campagna promozionale che sfrutta l'onda mediatica di un evento per sostenere e promuovere la nostra città e il suo shopping - ha spiegato Lorenzo Donegana, Manager del Distretto Urbano del Commercio - Vedremo come andrà per valutare azioni future".

Gli ha fatto eco l'assessore Butti che ha spiegato: "Si tratta di un nuovo esperimento per il quale abbiamo investito, con le associazioni di categoria, 10mila euro. I dati che ci sono arrivati sono già soddisfacenti, abbiamo raggiunto con gli spazi pubblicitari 2milioni e 300mila utenti unici. Con tutta probabilità avremo altre novità di questo tipo durante il periodo natalizio. L'obiettivo è non arrivare a fine anno con risorse economiche disponibili in cassa, bensì fare con essa una programmazione di utilizzo".

2 foto Sfoglia la gallery
Necrologie