Politica
A Grandate

Consigliere chiede l'accesso agli atti ma il Comune vuole il pagamento delle fotocopie

"Pensavo di averle viste tutte, mi ero illuso", commenta il protagonista della vicenda.

Consigliere chiede l'accesso agli atti ma il Comune vuole il pagamento delle fotocopie
Politica Canturino, 06 Ottobre 2021 ore 15:10

Negli scorsi giorni il capogruppo consiliare di Uniamo Grandate, Dario Lucca ha chiesto di ottenere, in formato cartaceo, i documenti allegati alla delibera di Giunta Comunale che approva il "Progetto Locale 44" relativo alle compensazioni di Pedemontana previste per Grandate. Permesso accordato... Previo pagamento dei documenti stessi.

Consigliere chiede l'accesso agli atti ma il Comune vuole il pagamento delle fotocopie

"Se desidera avere i progetti deve pagare la stampa di tutti i documenti", questa la risposta che si è sentito dare Lucca. Amareggiato, ha affidato un commento sarcastico a la pagina Facebook La Coccinella Parlante: "Pensavo di averle viste tutte, ma mi ero illuso. Sto già pagando l'avvocato per difendermi ed evitare il carcere e non ho più un solo euro anche per pagare le fotocopie che l'Amministrazione Peverelli mi chiede...".

Eppure, sul tema, il regolamento del Comune di Grandate per l'accesso agli atti sembra chiaro: "Nessuna spesa per la riproduzione e l'invio e nessun diritto di ricerca e visura possono essere addebitati al consigliere comunale che eserciti il diritto di accesso per lo svolgimento del proprio mandato".

 

Necrologie