politica nazionale

Crisi di Governo, Butti: “Più impegno a cercare una nuova maggioranza che ad aiutare imprenditori e commercianti”

Durissime le parole contro Giuseppe Conte del deputato comasco.

Crisi di Governo, Butti: “Più impegno a cercare una nuova maggioranza che ad aiutare imprenditori e commercianti”
Politica Como città, 18 Gennaio 2021 ore 16:02

Parla in modo accorato il deputato comasco di Fratelli d’Italia Alessio Butti in aula oggi, lunedì 18 gennaio 2021. Il partito di Giorgia Meloni infatti non ha alcuna intenzione di votare la fiducia al Governo di Giuseppe Conte.

Crisi di Governo, il discorso del deputato Alessio Butti

“Fratelli d’Italia non dà fiducia a chi ha ridotto sul lastrico albergatori, commercianti, imprenditori, artigiani senza comprendere che salute e lavoro anche in una fase emergenziale come questa e che se gestiti con intelligenza e oculatezza possono e devono convivere – ha sottolineato Butti – Fratelli d’Italia non dà fiducia a chi sta ulteriormente indebitando i nostri figli senza peraltro risolvere i problemi del paese e sta rimediando pessime figure anche in sede europea. Ed è il caso della Next Generation EU. Perché c’è il rischio che i 209 miliardi concordati non arrivino o ne arrivino meno a causa della sua incompetenza e dell’incompetenza dei vostri ministri e della debolezza dei progetti che avete presentato”.

“Gli italiani hanno notato che l’impegno da lei profuso nella ricerca dei nuovi accoliti e proseliti della sua già scalchignata maggioranza è stato molto più intenso e passionale di quello impiegato a sostegno delle categorie in crisi – ha proseguito il comasco – Oggi i soccorritori si chiamano costruttori, un tempo erano più semplicemente definiti dei voltagabbana. E così si tenta il tutti a bordo, come la filastrocca che cantavamo da bambini: quella dei due coccodrilli che nel suo caso sono anche abbastanza voraci, dei piccoli serpenti che nel suo caso anche la lingua abbastanza biforcuta. Nel suo caso non c’è l’aquila reale ma ci sono il gatto, il topo e l’elefante sì, non manca più nessuno. E anche qui ha sbagliato perché ancora non si vedono i due liocorni che le avrebbero garantito la maggioranza numerica al Senato che ancora vagano in attesa di offerte nell’emiciclo di palazzo Madama”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli