politica regionale

Due dimissioni all’Aler Varese Como Monza. M5s: “Azienda di edilizia pubblica allo sbando”

Due componenti del Collegio sindacale si sono "inspiegabilmente" ritirati.

Due dimissioni all’Aler Varese Como Monza. M5s: “Azienda di edilizia pubblica allo sbando”
Politica Como città, 23 Dicembre 2020 ore 10:39

A causa delle recenti dimissioni di due componenti del Collegio sindacale di Aler Varese, Como, Monza e Brianza, a breve, dovranno essere nominati due nuovi componenti dell’organo di controllo contabile. M5S Lombardia ha chiesto di audire l’assessore Stefano Bolognini e depositato un’interrogazione per fare chiarezza su dimissioni giudicate “inspiegabili”.

Due dimissioni all’Aler Varese Como Monza

Nicola Di Marco, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “È una nuova e pesante tegola sull’azienda di edilizia pubblica. In Lombardia non ci facciamo mancare nulla: abbiamo il presidente di Aler Pavia che invita gli inquilini al voto per la Lega e il direttore Aler di Brescia che insulta pubblicamente il movimento delle sardine con parole irriferibili. Va male anche a Bergamo dove un dipendente è stato licenziato perché stava facendo opportune verifiche su di condanna al presidente. Ora due membri del collegio sindacale di Aler Varese Como Monza si dimettono, a dimostrazione che le Aler lombarde non se la passano bene e a riprova che va riformata integralmente la disciplina del settore”.

“Ancora una volta – aggiunge Di Marco – chiediamo che l’assessore chiarisca quanto sta accadendo: l’impressione è che le Aler lombarde siano totalmente fuori controllo. Ma non da oggi: da anni. Nel caso specifico vanno verificate le anomalie e avviato un audit sulle procedure di appalto, probabilmente alla base del grave strappo nel collegio sindacale”.

“Ho chiesto poi la convocazione in Commissione dell’Assessore Bolognini per affrontare il tema mai risolto dei controlli aziendali – prosegue – Certo preferiremmo valutare progetti di espansione di Aler invece che commentare, ogni giorno, questi disastri gestionali figli di una gestione imbarazzante e improvvisata”.

Il Consigliere regionale del M5S Lombardia Gregorio Mammì aggiunge: “Già nel settembre scorso segnalavamo diverse problemi e criticità in Aler Varese. Allora l’Assessore non ha ritenuto di intervenire. Mi auguro che sia la volta buona, le dimissioni sono motivo di grande imbarazzo per Aler”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità