Politica
Politica

"Elettrificazione della linea Como-Cantù-Lecco troppo localistica? E' una vergogna!"

La Lega aveva chiesto di destinare 78 milioni di euro nel 2021 per i lavori.

"Elettrificazione della linea Como-Cantù-Lecco troppo localistica? E' una vergogna!"
Politica Canturino, 05 Dicembre 2020 ore 10:12

L'elettrificazione della linea ferroviaria Como-Lecco continua a far discutere. La Lega aveva infatti chiesto di destinare 78 milioni di euro nel 2021 per la realizzazione dei necessari interventi di elettrificazione della linea Como-Cantù-Lecco, funzionale allo svolgimento dei Giochi olimpici e paralimpici invernali 2026 di Milano e Cortina.

La battaglia della Lega

"E' una vergogna". Non usa mezzi termini l'onorevole Nicola Molteni per commentare la risposta del Governo all'emendamento presentato insieme a Eugenio Zoffili, Claudio Borghi e Alessandra Locatelli alla legge di bilancio. "E' stato dichiarato da maggioranza e Governo inammissibile perché tema troppo localistico. Credo sia una vergogna inaudita. Si tratta di un'opera strategica e fondamentale per il nostro territorio. E inutile che il Ministro delle Infrastrutture risponda alle letterine dei consiglieri regionali del Pd, si impegni a parole a trovare fondi nella legge di bilancio e poi di fronte a un emendamento che chiede di mettere 78 milioni di euro, risponda picche. Abbiamo fatto ricorso per rendere ammissibile l'emendamento ora respinto. Chiediamo risposte e collaborazione su questa opera strategica per il territorio comasco, canturino ed erbese".

Il testo dell'emendamento

Dopo il comma 1 aggiungere in fine i seguenti: "1-bis. Al fine di effettuare interventi urgenti relativi alla mobilità ferroviaria e realizzare gli interventi infrastrutturali funzionali allo svolgimento dei Giochi olimpici e paralimpici invernali 2026 di Milano e Cortina, è autorizzata la spesa di 78 milioni di euro per l'anno 2021 per la realizzazione dei necessari interventi di elettrificazione della linea Como-Cantù-Lecco. 1-ter. Agli oneri derivanti dal comma 1-bis si provvede a valere sulle risorse del Fondo istituito ai sensi dell'articolo 1, comma 140, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, relativamente alle risorse iscritte nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze e attribuite a Rete Ferroviaria Italiana S.p.a. Dette risorse si intendono immediatamente disponibili alla data di entrata in vigore della presente disposizione ai fini dell'assunzione di impegni giuridicamente vincolanti".

Conseguentemente, sostituire la rubrica con la seguente: "Disposizioni per la realizzazione delle opere destinate alle Olimpiadi invernali del 2026".

Necrologie