Politica
Verso il voto

Elezioni 2022 il Pd presenta le candidature comasche

Insieme alla rosa di nomi dei candidati, la Federazione provinciale ha indicato inoltre una lista di temi economici, sociali e politici che costituiscono una priorità a livello nazionale.

Elezioni 2022 il Pd presenta le candidature comasche
Politica Como città, 02 Agosto 2022 ore 15:53

La Federazione provinciale del Partito Democratico di Como ha indicato alla Direzione regionale e al Segretario regionale i nomi delle persone del territorio della provincia di Como che si sono rese disponibili alla candidatura alle prossime elezioni del 25 settembre prossimo.

Elezioni 2022 il Pd presenta le candidature comasche

I candidati proposti sono: Chiara Braga, già deputata del Partito Democratico, Patrizia Lissi, capogruppo PD in Comune a Como e più votata alle ultime elezioni comunali con oltre 600 preferenze, Paolo Furgoni, attuale consigliere provinciale ed ex sindaco di Cernobbio, Davide Palermo, segretario del Circolo Pd “Dino Veronelli” di Olgiate Comasco e consigliere comunale, Alberta Chiesa, consigliera comunale del Pd a Erba, e Antonio Pagani, capogruppo Pd al Comune di Cantù.

“Le personalità che abbiamo deciso di mettere a disposizione del Partito sono rappresentative di tutte le aree territoriali della provincia di Como (olgiatese, bassa comasca, lago, erbese, canturino-marianese e Como città) - dichiara il segretario provinciale del Pd, Federico Broggi - hanno o ricoprono tutt'ora ruoli all'interno delle Amministrazioni locali o nazionali, elemento che ne vuole evidenziare la forte competenza indispensabile per il difficile periodo che il nuovo Governo dovrà affrontare. Ovviamente tutta la Federazione vuole ringraziare i nostri Parlamentari uscenti per il lavoro svolto sul territorio. Un ringraziamento quindi all’onorevole Chiara Braga, rappresentante comasca in Segreteria Nazionale e tuttora al lavoro per porre le tematiche ambientali e della transizione ecologica al centro dell’agenda democratica. Particolare gratitudine va anche al Senatore Alessandro Alfieri che tanto si è speso sulla tematica del frontalierato e degli enti locali nell’area di Como e Varese. Proprio per questi motivi auspichiamo che la Federazione regionale possa sostenere anche la candidatura del Senatore in uno positivo spirito di collaborazione, che possa trascendere il confine territoriale e abbracciare quello della composizione degli attuali collegi”.

Dieci priorità per il futuro del paese: “Le missioni da affrontare dal primo giorno di mandato”

Insieme alla rosa di nomi dei candidati, la Federazione provinciale ha indicato inoltre una lista di temi economici, sociali e politici che costituiscono una priorità a livello nazionale: “Abbiamo individuato dieci “missioni” che riteniamo vitali per il futuro del Paese: una riforma radicale delle leggi che regolano il mercato del lavoro, la lotta all’evasione fiscale, gli investimenti nell’istruzione e nella formazione anche per ridurre il fenomeno dei giovani che non studiano e non lavorano, la transizione ecologica, una legge sul fine vita, l’incentivazione della mobilità sostenibile sia per il trasporto passeggeri che quello merci (con particolare attenzione al trasporto intermodale di raccordo tra Como e Chiasso), il contrasto e la lotta al femminicidio, la violenza e la discriminazione di genere, la salvaguardia del diritto alla salute a partire dal porre soluzioni concrete alla carenza dei medici di medicina generale e i tempi proibitivi delle liste d’attesa per l’erogazione delle visite specialistiche e, infine, la lotta al crimine organizzato e la diffusione della cultura della legalità. Per la comunità democratica comasca sono queste le tematiche da cui dipende il futuro del Paese e che vanno affrontate dal primo giorno di mandato del nuovo Governo” conclude il Segretario.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie